Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

14/11/17

LASCIAMI GUARDARE




Lasciami guarare

Stai ferma così...
Non aprire gli occhi
E lasciami immaginare
I tuoi pensieri, 
I tuoi sogni.
Stai ferma così...
Col viso chinato
A mostrare di tre quarti
Il tuo dolce profilo,
Le tue labbra socchiuse.
Stai ferma così...
Socchiudi appena gli occhi
E lasciami intravederne 
Il verde smeraldo
E il loro dolce sorriso.
Stai ferma così...
Con il loro sguardo sul mio
E lascia che della loro dolcezza
Mi invadino
E della loro sensualità
M’inebrino.
Stai ferma così...
Chiudi ancora gli occhi
E lasciami sfogliare
Tutti i tuoi pensieri, 
Tutti i tuoi sogni,
...I tuoi desideri...

Pino Palumbo 
7 novembre 2017

24 commenti:

  1. Bellissimo indovinare i respiri in punta di piedi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e i desideri in punta di immaginazione.
      Ciao Franco.

      Elimina
  2. Caro Pino, vedo che ci sei nuovamente, vieni a sorprenderci con questa tua bella poesia, grazie caro amico.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto ritorno... ed è bello vedere che tu ci sei sempre.
      Ciao caro Tom.

      Elimina
  3. Ecco dei versi scorrevoli, immediatamente intelligibili che, pur senza tante metafore, riescono a essere lirici, grazie anche ad una forza descrittiva, che definirei "nerudiana".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre molto professionali le tue considerazioni.
      Bello rileggerti prof....😉
      Ciao Antonio

      Elimina
  4. Bei versi, teneri, intensi, romantici.
    Buona giornata.
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gradisco molto i tuoi tre aggettivi ai miei versi...perché così volevo che fossero!
      Grazie Enrico

      Elimina
  5. Bella poesia intensa e ricca di sentimenti dolci ed appassionati.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche i tuoi tre aggettivi mi piacciono molto Cetty... anch’io li trovo intensi, dolci e ...appassionati... o così vorrei che fossero questi miei versi.
      Ciao e grazie

      Elimina
  6. Questa poesia è una carezza meravigliosa.
    Fortunata è la donna.
    Abbraccio Pino.

    RispondiElimina
  7. Ciao,
    che il Banbin Gesù porti nella tua casa armonia, pace e serenità.
    Buon Natale
    Tiziano

    RispondiElimina
  8. Un dire poetico, intenso e dolcissimo, che si pregna di romantiche sensazioni rivolte alla propria amata
    Versi piaciutissimi, un caro saluto,Pino,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, i tuoi commenti sono sempre apprezzati.
      A presto.

      Elimina
  9. Molto bella. La imparo a memoria e la recito a mia moglie, posso ? Complimenti Pino, qesta poesia mi piace veramente molto. Buon proseguimento di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elio. Se ti piace davvero molto sono gratificato se vorrai veramente recitarla. Ciao e grazie per ricordarti ogni tanto di me.

      Elimina
  10. Una dolcezza infinita in questi romanticissimi versi di bella lettura
    Cari saluti, Pino,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, garbata come sempre.
      Ciao

      Elimina
  11. Ciao caro Pino, è da tanto tempo che non passavo da qui, a causa di una lunga serie di spiacevoli vicissitudini legate come al solito alla mia instabile salute che invece di migliorare va invece vieppiù peggiorando.
    Vedo che anche tu non sei più tanto attivo nel tuo blog, ma le tue poesie sono sempre magiche.
    Voglio dirti che è con grande piacere che ho ritrovato la tua abituale tanto intensa ed appassionata vena poetica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie krilù. Mi spiace molto per la tua salute.
      Un abbraccio.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.