Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

15/07/14

AUGURI MAMMA



Nacque il 13 luglio, ma fu registrata il 15. L'anno scorso l'ho ricordata il 13 e quest'anno lo voglio fare il 15, perché quando era ancora con me ci si "scherzava" un po, su questa "stranezza".

Alla poesia che le ho dedicato l'anno scorso, trovai alcuni commenti che avevo gradito particolarmente. Li voglio riproporre, perché sono essi stessi una piccola "ode" a Lei.

"Commovente, dolce nostalgia per qualcuno insostituibile. Profonda tenerezza che avvolge il cuore e lo fodera con petali rosa di pensiero..."

"...la tua mamma ti osserva tra le rose e sorride compiaciuta al suono della tua dolce poesia."

In uno poi, a parte la "poesia" che contiene e che mi aveva commosso, c'è una verità... Mia mamma, ancora oggi alimenta la mia vita:

"E lei sarà una delle rose più belle nel giardino del cielo.
Sarà un bellissimo fiore nel prato del tuo cuore, e con il suo profumo alimenterà ancora la tua vita, oggi e sempre.
Tantissimi auguri di cuore da parte mia alla tua dolcissima mamma..."


Il volo della farfalla

E una farfalla
Disordinatamente vola
Fin lassù in alto,
Tra il blu cobalto,
Dove va ad appendersi
Delicatamente l'arcobaleno,
In cima al cielo e lì si posa.

E il mio pensiero
Vola malinconicamente
Fin laggiù nel passato
E si appende ad ogni ricordo,
Di te e di me bambino,
Che ancora mi sovviene
Dolcemente in mente.

E una canzone
Che più non ricordavo,
Mi canta la melodia
E piano piano,
ll timbro della tua voce
Il vento della memoria,
Tristemente spazza via.

E una farfalla
Disordinatamente vola
E al ricordo, mamma...
del tuo dolce viso,
Leggiadra si avvicina
E delicatamente si posa
... Al tuo sereno sorriso.



15 luglio 2014
©Pino Palumbo - Tutti i diritti riservati

Foto e montaggio di: ©Pino Palumbo - "Arcobaleno"


41 commenti:

  1. apprezzo moltissimo...la mia mamma li avrebbe compiuti ieri...14 luglio :-( ciao Pino (abbiamo un diverso modo di ricordare...io dentro di me e tu invece condividi) ....l'essere umano ha tante sfaccettature di comportamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scriverle una poesia "in questo giorno", è per me come cogliere una rosa e posarla di fianco alla sua fotografia...naturale e con immenso amore.

      Eh sì Carla, ricordo che dal tuo commento e da quello di Antonella, venne fuori che le nostre mamme avevano molte similitudini... e mi aveva fatto piacere venirne a conoscenza...

      Ciao.
      Grazie per la visita.

      p.s. bello il tuo ultimo dipinto e congratulazioni per il riconoscimento del "Convivio"...

      Elimina
  2. C'è tanta malinconia nelle tue parole e questo mi dice quale legame indissolubile sia stato e sia tutt'ora il tuo con la tua mamma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra...scusami ma visto il commento sotto...sono talmente incavolato che non riesco a rispondere alle tue belle parole come vorrei...
      Ciao.

      Elimina
  3. Bellissima e malinconica.
    Molto apprezzata, cari saluti, Pino,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia...scusami anche tu...
      Ciao

      Elimina
  4. attendiamo lirica di occasione per la morte del gatto (del criceto, del pesce rosso, del velociraptor...) sappiamo che non ci deluderai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei uno stronzo bastardo, o stronza bastarda!
      Non hai nemmeno un minimo di dignità per firmarti e se non lo fai è perché ti conosco. E questo mi dispiace, perché non so come io faccia a conoscere gente che scrive certe cose.
      Sei un verme e vile, ti scrivo la mail (così non perdi tempo a cercarla) e se hai un minimo di personalità, scrivimi!

      pinopalumbo.blog@gmail.com

      TI ASPETTO DAVVERO! ...NON DELUDERMI TU...

      Elimina
    2. Credo che sia un intervento di cattivo gusto e se posso, anche di pura cattiveria, , considerando che, tra l'altro, stiamo parlando in questo post di un affetto "sacro" .
      Sono solidale con te Pino, qui sul web siamo abituati anche a leggere lacrime per la morte di un pesce rosso, ma in questo caso tentare di associare il tuo scritto a questi accadimenti mi lasciano con qualche domanda in più su questo nostro modo di lasciare libertà a tutti di scrivere la loro. Onore a te che non lo hai tolto, perchè l'anonimo deve sapere che potevi benissimo bannarlo e non far leggere a nessuno il Suo scritto. ciao PIno.

      Elimina
    3. Grazie Carla...
      Ciao

      Elimina
    4. Credo che nella sua risposta abbia espresso una violenza verbale... molto più "grave" dell'ironico (Socratico) intervento anonimo... Con il suo (l'anonimo) le ha "dimostrato" la Maieutica, un'arte che aiuta a "partorire la propria verità"... (velo di silenzio)

      Elimina
  5. Capisco il tuo risentimento, amico mio, ma sappi che il web è pieno di buontemponi e perdigiorno, che si divertono a trolleggiare, spargendo corbellerie e stupidità.
    Si può anche dissentire rispetto a certe "scelte editoriali", ma non si deve ma scadere nell'offesa, specialmente quando in gioco ci sono sentimenti tanto delicati.
    Un cordiale saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì caro Antonio, ma chi gira per il web spargendo corbellerie e stupidità...non è certo un buontempone e perdigiorno!
      ...direi piuttosto...lascio la facoltà di classificarlo con qualsiasi "spregevole" termine......

      Ciao Antonio
      Grazie.

      Elimina
  6. Ciao Pino, non prendertela, gli stronzi si trovano dappertutto, anche per la strada, in macchina ed altrove. A me, al conrario piacerebbe scrivere poesie, mame fai tu. Ne potrei fare una per mio padre, morto ancora abbastanza giovane, diversi anni fa. Mia madre invece è ancora viva. Ha quasi 98 anni e vive a Mestre. Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ecco questo E'un termine appropriato...STRONZO...

      Ciao Elio e grazie.

      Elimina
  7. ciao Pino, sono senza parole, mi dispiace per questo commento fuori luogo, maggiormente perche' ci sono in gioco sentimenti , la mancanza di rispetto penso sia una piaga del nostro quotidiano e quindi spesso arriva anche qui sui blog, naturalmente sempre in via anonima, ognuno si puo' divertire come vuole ma senza entrare negli spazi e nell'ntimita' degli altri che hanno la piena liberta' di pubblicare quello che ritengono giusto e che sta loro a cuore, ti consiglierei di togliere gli anonimi e di non dargli troppo peso, aspettano solo questo , non meritano d'essere considerati , un abbraccio rosa, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...no Rosa! qui le parole servono!...e quelle che usi nel tuo commento sono appropriate.

      Grazie.
      Ciao

      Elimina
  8. Come mai non prende i miei commenti? Ne ho scritti due e non appaiono sul tuo blog, nn capisco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh!...vedi?! l'ironia della sorte! I commenti degli imbecilli invece restano, quelli come i tuoi...chissà perché...
      Sorrido per sdrammatizzare.
      Grazie
      Ciao

      Elimina
  9. Ora ci riprovo per la terza volta! Rosa ha ragione, io cancellerei i commenti degli anonimi, perché si tratta di persone che vogliono apparire a tutti i costi, ferire, se ci riescono, con frasi che sono frutto di una mente malata. Non credo, Pino, che si tratti di persone che conosci, e che ti conoscono, che scrivono in forma anonima. Penso che invece si tratti di visitatori improvvisati, che si divertono a commentare e poi si dileguano, come coloro che lanciano un sasso e nascondono la mano. Vanno semplicemente ignorati, anche se quel che hanno scritto fa maledettamente male! Ti sono vicina, nel ricordo di mamma. Danila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Danila, ma credo che questa volta era NECESSARIO rendere noto!
      Come tu stessa dici: "...quel che hanno scritto fa maledettamente male!"
      Ciao

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Auguri alla tua mamma, che compie gli anni qualche giorno dopo di me.
    Deve essere stata davvero una persona meravigliosa, per permettere al tuo cuore di conservarla intatta.
    Leggendo la bella poesia che le hai dedicato, ho pensato che davvero, grazie ad una folata di vento o una eco di canzone amata, il timbro della persona sempre viva nel nostro cuore ritorna con tutta la sonorità della presenza.
    Un abbraccio affettuoso e alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì era davvero meravigliosa...e dopo 19 anni...beh...quanto mi manca!
      Questo per quell'anonimo imbecille potrà essere ridicolo, ma credo che lui/lei non mancherà a nessuno quando non ci sarà più.

      Grazie Mariella....a rileggerti spero in occasioni migliori.
      Un saluto.

      Elimina
  12. Arrivo solo ora e grazie a Xavier che mi chiedeva di codìvidere il post che succede a questo...sono senza parole, anzi ne avrei molte ma sotto a questo meraviglioso post voglio solo lasciarti il mio saluto sincero, sono commossa da tutto l'amore che pervade il ricordo della tua amata mamma.
    Io sono senza di lei da otto anni, non posso nemmeno sfiorare il suo ricordo che mi si rompe ogni volta il cuore, più passano gli anni e più mi manca, è impossibile da descrivere ma so che tu mi capirai.
    Ciao Pino, sono orgogliosa di averti incontrato, anche e soprattutto in un simile frangente.
    Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maura per il tuo interessamento e per essere venuta fin qui, anche se non mi conosci, a far sentire la tua voce.

      Mi fa molto piacere leggere le tue parole di gradimento e che quelle rivolte al miserabile/a le hai lasciate nell'etere! per non inquinare il tuo bel commento.
      Grazie di cuore e spero di rileggerti ancora.
      Ciao

      Elimina
  13. Ma come si fa a fare un commento simile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' semplicemente incredibile!...ma vero...
      Ciao.
      Grazie

      Elimina
  14. E' una bella poesia, scritta con tanto sentimento che proviene dal profondo del cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Costantino.
      E' un piacere per me rileggerti...
      Ciao.

      Elimina
  15. Caro Pino, sono sempre stata dell'idea che sul web dovrebbe essere obbligatorio qualificarsi col proprio nome e cognome, si eviterebbero tanti commenti fuori luogo e persone imbecilli, come questa, non avrebbero modo di assumere comportamenti inadatti.
    Ho perso mia madre il 4 giugno scorso e ho apprezzato in modo particolare i tuoi versi.
    Un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo ovviamente cara Silvia, ma le persone come te e come me che si presentano con nome e cognome e per avatar hanno la propria foto, non possono che dichiarare questo...

      Grazie per il gradimento.
      Ciao

      Elimina
  16. Caro Pino,
    la dedica alla tua Mamma è molto commovente, bellissima!
    Ti abbraccio

    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella.
      Un abbraccio

      Elimina
  17. Posso capirti, naturalmente, ma non mi adirerei tanto perchè chi si vanta di queste bravate, non può che essere un povero di spirito, Penso sia la disgrazia maggiore che può capitare ad un essere umano, perchè significa che è ignaro di qualsiasi sentimento, che il suo animo è vuoto, che il suo cuore non palpita.
    Un terribile esempio è quello di quel padre che ha ucciso moglie i figli con la massima indifferenza.
    Io le paragono alle creature create da un dottore folle, come quelle del Dr. Moreau, che cercò di inculcare discernimento , etica e morale in alcune bestie.
    Il libro s'intitola 'L'isola del Dottor Moreau' , se t'interessa.
    Commoventi e bellissimi i tuoi versi.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cristiana.
      condivido le tue considerazioni sull'individuo/a...
      conosco il libro....
      Ciao.
      A presto

      Elimina
  18. Ciao Pino
    questa dedica a tua mamma è davvero commovente, si vede che è scritta con il cuore.
    Cuore che l'anonimo IMBECILLE di sicuro non ha e non avrà mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sono certo anch'io.
      Grazie

      Elimina
  19. Ciao Pino,
    questo pensiero dedicato alla tu mamma è semplicemente dolcissimo, non lasciare che un essere spregevole rovini questa bellissima poesia scritta con il cuore in mano. Le tue sono parole delicate, importanti e piene dell'amore, di ricordi. Certa gente è vile, meschina, cattiva ma soprattutto vale talmente poco da non avere nemmeno il coraggio di firmarsi. Questa persona vale zero e sai perchè? Perchè ha scelto questa poesia volutamente e per colpirti, perchè sapeva di farti male. Allora mi domando chi possa essere tanto basso d'intelletto e povero di sentimenti da usare qualcosa di cosi personale e importante per fare del male. Secondo me può essere solo un nessuno perchè nemmeno le bestie si comporterebbero cosi.
    Pino, te lo dico con il cuore, non lasciare che questo essere rovini questo gesto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Audray per le belle parole che rivolgi alla mia poesia e alle parole di disapprovazione che esprimi verso "...l'essere spregevole!"

      Un saluto.

      Elimina
  20. Grazie a tutti/e per essere intervenuti. Mi ha sorpreso (ma non più di tanto!) leggere di persone che fino ad oggi non erano mai passate da me. Mi ha sorpreso allo stesso modo (e invece parecchio!) NON leggere di persone che abitualmente frequentano o hanno frequentato fino a pochi giorni fa, il mio blog!
    ...pazienza...

    Ciao e ancora grazie a tutti/e

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.