Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

04/04/14

SIGNOR CAPITANO

La Vita a volte ci intrappola,

la gente a volte ci intrappola. A volte noi stessi ci intrappoliamo per poi chiedere aiuto a Lui, al nostro "Capitano" che sta lassù, ci guarda e non fa nulla per LIBERARCI, AIUTARCI. Quante lettere (preghiere) spediamo al suo indirizzo senza ricevere risposte! Non sarà però che i nostri cuori sono presuntuosi, dandogli del "Lei" in queste lettere e probabilmente è per questo che Lui non ci risponde?... o forse è semplicemente perché vuole rimetterci alle nostre responsabilitàIn fondo non è forse vero che Lui deve intervenire solo per cose serie, necessarie, di "vitale importanza"?! Ok! Ora vorrei queste risposte da TE... e lo faccio dandoTI del TU... e allora TI chiedo: TU... "...Non vedi cosa facciamo? Non vedi come viviamo? Non vedi che non respiriamo?Non vedi che non ci amiamoNon vedi che stiamo morendo? ...Diciamo la verità... 
...TE lo chiedo dandoTI del TU, ma con un pizzico di... "pretenziosità"!
...e per questo...perdonami...



Liberatemi


Signor Capitano mi liberi le mani 
non ho fatto mai del male a nessuno
sono piegato di fronte a questa vita
io sono, sono un prigioniero
e poi non vede, non vede la mia pena
non capisce i miei pensieri
non vede come viviamo,
non vede che non amiamo.
Signor Capitano 
dove sono le risposte
alle tante lettere spedite 
e poi mi dica, mi dica dove siamo
e che stiamo ancora aspettando...
non vede come viviamo,
non vede cosa facciamo
non vede non crede...
Liberatemi,
liberatemi dalla noia e dalla confusione,
liberatemi,
liberatemi le mie mani devono applaudire
liberatemi,
liberatemi dalle mille più di mille paure.
Signor Capitano ho i sogni tra le mani
non ho fatto mai del male a nessuno
domande facili, difficili risposte
quanto falso e quanta indifferenza
e dai piccolo diavoli sono quelli che fanno più male
non vede non respiriamo,
non vede stiamo morendo,
non vede non crede...
Liberatemi,
liberatemi le mie mani devono applaudire
liberatemi,
liberatemi qui c'è buio non so quando è domani
liberatemi (liberatelo!)
liberatemi (liberatelo!)
LIBERATEMI !!!
Bisogna dire la verità
nessuno dice la verità
ho una gran voglia di vivere
desiderare, decidere.
Mi hanno rubato la libertà,
è a pochi metri la libertà
sono innocente è un equivoco,
fatemi uscire da qui,
fatemi uscire da qui! 
liberatemi,
liberatemi le mie mani devono applaudire
liberatemi,
liberatemi qui c'è buio non so quando è domani
liberatemi (liberatelo!)
liberatemi (liberatelo!)
LIBERATEMI!!!
Diciamo la verità...




  Post programmato il 2 Aprile - Pubblicazione: 4 Aprile - 13,00                -                  Testo "Liberatemi" e Immagini da: Google







5 commenti:

  1. Ciao Caro amico, mi piacciono le ultime parole e spero tanto che vengano esaudite
    un affettuoso saluto e buon fine settimana
    Tiziano.

    RispondiElimina
  2. Originalissimo questo tuo post, caro Pino!
    Ti lascio il mio augurio di Buona Domenica.

    RispondiElimina
  3. Grazie Ambra...concordo con ..."l'originalità".

    Buona settimana a te e ...Tiziano.
    Ciao.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Sì decisamente fuori dalla norma...ciao caro Pino, un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  5. se mi metti in pista il buon Antonacci, ti rispondo con " hai un momento Dio" del mitico Ligabue.
    Però sai qualìè il problema Pino? che forse ci rivolgiamo al capitano solo ed esclusivamente per chiedere, mai una volta per ringraziarlo di ciò che abbiamo.
    Sarà per questo che non si fa trovare?

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.