Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

06/01/14

LA NOTTE DELLA BEFANA

La notte della befana

È una notte di stelle
e in cielo sfreccia la befana
che con le scarpe tutte rotte
sulla scopa vola
e tra le stelle vien
...or ch'è notte.
In ciel vola
e sui tetti or si posa
e si cala nel camino...
A volte è carbone
altre son dolcetti,
ma sempre meraviglia porta
...ad ogni bambino.
È una notte stellata
e dal camin risale
dopo aver lasciato
felicità e gioia.
Sulla sua scopa malandata
e con le scarpe tutte rotte
nella notte s'invola
con la gioia nel cuore...
per aver lasciato
accanto ad ogni bambino...
un po d'amore.

Pino Palumbo
6 gennaio 2014

10 commenti:

  1. Mi ricorda qualcosa questa bella poesia, l’aria fredda sul viso, il peso del sacco sulla schiena, una scopa che perde colpi, le tegole percepite sotto le suole delle scarpe rotte, e le stelle a portata di mano.
    E’ tutto come un sogno… ma forse l’ho vissuto veramente… mah...
    Ciao Pino, buona Epifania, con un abbraccio e un sorriso :-)

    RispondiElimina
  2. Anche a me ricorda qualcosa...le vecchie filastrocche che tanto piacevano a noi bambini ma che credo piacciano ancora a tutti quanti,
    ciaooo Pino e tante belle cose.

    RispondiElimina
  3. Povero Pino sei proprio sfigato :-)
    Ieri sera c'erano in volo delle belle streghine ...ops bellissime streghette e a te è capitata l'unica befana che aveva pure le scarpe sfondate.
    Sigh mi spiace per te!
    Buona serata con un sorriso
    enrico

    RispondiElimina
  4. Gioiosa filastrocca, Pino.

    Buona serata festiva.

    RispondiElimina
  5. ciao Pino, bella filastrocca, complimenti, anche la Befana rappresenta qualcosa che attendiamo, in questa notte magica che ci fa sognare e tornare bambini, anche se vecchia e malandata riesce sempre a scaldarci il cuore, ciao grazie buona serata a presto rosa.)

    RispondiElimina
  6. Una filastrocca che ci rallegra il cuore caro Pino.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Vento di Passioni 06 gennaio, 2014

    Buona Epifania

    Gabry

    BELLA DAVVERO

    RispondiElimina
  8. Ogni tanto uscire dalla solita routine fa bene all'anima, così come chiudere gli occhi e sognare......una favola. Complimenti per la bella composizione poetica. A presto

    RispondiElimina
  9. Ormai la Befana se n'è andata e per un anno intero non la vedremo più volare di notte, ma la tua poesiola resta invece a donare allegria e simpatia!

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutti per essere passati a lasciare le vostre sempre gradite considerazioni.
    E i vostri auguri...li ho lasciati...a voi "befane"!

    Ciao

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.