Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

20/06/13

LA DISCUSSIONE E' APERTA ... L'ARGOMENTO E' IMPORTANTE ... MA OGGI LA CHIUDIAMO!

NESSUNA VIOLENZA E’ PERDONATA - I LIVIDI DELL’ANIMA! PORTANO ALLA SOLITUDINE UMANA!
 Post del 17 Giugno 2013

A Dio

(Padre nostro che sei nei cieli ...)
... ed io ogni tanto al cielo
volgo lo sguardo,
e mi chiedo dove abiti,
dove sia la tua casa!

(... A Te che sei nei cieli ...)
... Ti affacci mai
da oltre le nuvole,
per guardare
ciò che in terra c'accade?

(Ama il prossimo tuo come te stesso ...)
SOLITUDINE... e perché dovrei!
se tu sei il primo a non farlo
e quegl'angeli lasci che
nell'animo martoriati siano!

(Porgi l'altra guancia ...)
... è forse questa l'unica tua dottrina?
Perché non li colpisci al cuore
prima che loro colpo feriscano!
e non li addolori fino alle lacrime
prima che loro a quegl'angeli
sgorgare ne facciano!

(Ama il prossimo tuo come te stesso ...)
... è solo per questo che non lo fai?
O forse perché loro il cuore non hanno
e dai loro aridi occhi lacrime non piangerebbero,
perché da sempre son'asciutti e mai umidi
o languidi anche solo per commozione?

(Ama il prossimo tuo come te stesso ...)
... no, non riesco a seguir tale comandamento!
tanta, troppa è la mia cattiveria!
ho in cuore troppo sgomento
smisurata è la mia ribellione
sterminato è il mio turbamento!

Oh Dio!
Tu che sei nell'alto dei cieli...
non chiedermi di porgere l'altra guancia
e nemmeno puoi domandarmi
d'amare il prossimo mio come me stesso
... se il "mio prossimo" è
... esseri malvagi!

Oh Dio!
affacciati dalle nuvole
e allo scorgere
di quegli esseri malefici
che colpo stan per brandire
colpiscili con un fulmine
e ... salva quegl'angeli!
e ... liberaci dal male!


…amen…


Pino Palumbo
12 Giugno 2013  

Immagine da: Google
Elaborata da: Pino Palumbo


26 commenti:

  1. pino ...non so commentarla ....leggo e rileggo questa tua preghiera ....e non riesco a commentare ....e continuerò a chiedermi perchè .....non trovo risposte dentro me ...e mi rendo conto di quanto siamo piccoli davanti a queste atrocità........e non so pino ....a volte alterno sentimenti .....e pensieri .....chiedendomi ...riuscirei a far male ad un'altro individuo? anche se questo a fatto male a chi più amo?...riuscirei? ...non so ...a volte la rabbia sale all'inverosimile ....per quello che certi uomini o donne possono fare ....e poi mi chiedo ....riuscirei ad abbassarmi al loro stesso livello...??????.....non so pino ....proprio davanti a questo non lo so.........ti lascio un video che ha fatto una mia amica carissima.....forse non c'entra nulla ...ma il viso e l'espressione di quella bimba...parla da sola.....
    https://www.youtube.com/watch?v=Kjqx5BzPrFs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo...anzi ne sono sicuro...di aver visto e commentato il video da te...
      Questi miei versi sono la conseguenza del video pubblicato nell'articolo di Gianna...

      Ciao e buona serata.

      Elimina
  2. Bellissima e commovente questa tua "preghiera" Pino, un grido di rimprovero che diventa poi una richiesta, una supplica che esce impetuosa dal tuo cuore e arriva dritta al nostro…
    Spero tanto che venga ascoltata lassù, oltre le nuvole…
    Un abbraccio Pino, e grazie per questa poesia che mi ha toccato nel profondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quanto avevo scritto dopo il post di Gianna e che sul tuo articolo "Mostri" ti avevo scritto che ti avrei fatto leggere...
      Ciao Betty
      una buona serata a te e famiglia

      Elimina
  3. Quello che spesso lo sento pure io, tu la hai messo in una bellissima poesia... Caro pino purtroppo non ci saranno risposte!!! Ma continuiamo a credere che un giorno saranno puniti. Versi che colpiscono al cuore!!!
    Ciao e buona settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Ho letto la poesia di Elisena e ora la tua... Dobbiamo dire basta con la violenza. Splendida preghiera Pino, spero che lassù qualcuno ascolti... Mettiamo fine alla malvagità. Un abbraccio, a presto.
    p.s. spero di aver interpretato il senso...

    RispondiElimina
  5. Ciao Pino, bellissimo questo tuo colloquiare con Dio, per chiedere spiegazioni e suppliche, sarebbe troppo bello che i malvagi venissero colpiti, colti sul fatto, son daccordo con te di non porgere l'altra guancia e amare queste persone come noi stesse, non lo meritano, sono troppo orribili le cose che fanno, grazie per questi versi che ci accumunano ed hai scritto con il cuore in mano, ciao buona settimana rosa,

    RispondiElimina
  6. Bellissimi questi versi! Io probabilmente non ho l'animo nobile del credente praticante. Io quando vedo certe atrocità provo solo rabbia, che aumenta quando sento pseudo giornalisti chiedere alle vittime o ai loro parenti: " se la sente di perdonare?" Sono certo che non riuscirei a compiere le stesse nefandezze ma sicuramente non riuscirei MAI a perdonare.
    enrico

    RispondiElimina
  7. Per non ripetermi ad ogni risposta vi scrivo che questi versi sono nati immediatamente dopo aver visto il video pubblicato da Gianna sulla violenza al ragazzo autistico...
    @ Rosa...sì sono stati appunto scritti col cuore in mano...
    @ Ale...non ho letto quella di Elisena (andrò a leggerla), ma sì bisogna mettere fine alle malvagità
    @ Tom...speriamo che siano puniti!
    @ Enrico...Vedi nemmeno io ho l'animo tanto nobile in questi casi e la "preghiera" è un pò "provocatoria" nei confronti di Dio e di chi crede in lui ciecamente!

    Grazie per la vostra condivisione...

    RispondiElimina
  8. Mi riporta un poco a quella lirica che scrissi di getto per i nostri politici...e poi si ricollega a quelle poesie inserite sul mio blog dell'amico Carmelo Cozzo.
    Siamo in tanti ad essere indicagnati e spesso ci troviamo a dire...ma Dio se esisti è possibile che tolleri tutto ciò? Dov'è la tua giustizia divina....

    RispondiElimina
  9. Quanto dolore, Pino, hai ragione.
    Quanto male.
    Quanto disorientamento, spavento, solitudine, angoscia, in tanti piccoli, vulnerabili cuoricini che si affacciano alla Vita già con una zavorra e ali tarpate, e che x questo a maggior ragione alla Vita si affidano con .commovente, totale, incondizionata fiducia di poter sopperire a questa mancanza con l'amore altrui, che tutto cura.
    Quante risposte che sembrano non arrivare mai, lasciandoci alla mercè di mille domande.
    Quanto disincanto....
    Quanto sconforto ci lancia in gridi di disperazione sconfinando in moti rabbiosi...
    ... che sono però la nostra ghigliottina: ill peggior cappio intorno al nostro collo.
    E' un discorso che non può esaurirsi in poche righe... tutt'altro.
    Ma quel povero, tenero germoglio umano ha tutta la mia solidarietà, come ha quella di tutta la fetta d'umanità che non perde di vista i buoni sentimenti... come te. Che a Dio sei molto più vicino di quanto pensi...

    Un abbraccio, amico caro.

    M@ddy
    ...

    RispondiElimina
  10. Dio esiste..o comunque ne esiste una sua rappresentanza, caro Pino, tra le cose giuste ne ha fatta una sbagliata: ci ha donato una facoltà chiamata libero arbitrio... cioè la capacità umana di ponderare e capire da che parte andare, verso il bene o verso il male. La malvagità dunque, è nell'uomo, nel suo arrivismo, nel suo senso del potere e nel considerare il male più attraente del bene. Quando si parla di violenza, di qualunque natura, vi è una sorta di lacerazione forte dell'essere umano che va contro sua stessa natura..noi nasciamo buoni ma l'ambiente e la vita ci rendono cattivi... non si comprende il male se non quando lo si subisce.. e spesso ahimè, proprio chi lo ha subito a sua volta torna a farne altro più atroce. La gente dimentica che i bene non consiste nel fare il bravo e il buono ma, nel cercare di non fare agli altri ciò che non si vorrebbe per se...questo semplice o semplicistico concetto è alla base della mia fede, non in Dio, ma nell'uomo..è questo il motore che deve muovere tutti..amare e capire le diversità e non armare le nostre mani per infliggere dolore ad altri..soprattutto ai piccoli indifesi.
    Ti ringrazio per questa splendida preghiera mista a rabbia che condivido in pieno.

    RispondiElimina
  11. Certo non è un discorso che possiamo esaurire in poche righe cara Maddy!
    Ho ricevuto anche mail per questo post...mail e commenti con la richiesta di non essere pubblicati per non "ferire" eventualmente tutte le persone credenti...richieste che come vedete ho rispettato!
    Ma ci sarebbe sì tanto (e...anzi...mi piacerebbe) da dire, da scrivere, da parlare. Sul Suo atteggiamento, sulla Sua tolleranza...sul libero arbitrio per Costy unico errore...unico?...mah io questo non lo so! ma mi piacerebbe davvero parlarne...e soprattutto con "chi" mi ha chiesto di non pubblicare i suoi pensieri...le proprie considerazioni....
    Se volete...possiamo continuare...altrimenti...grazie a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che le idee di tutti vengano rispettate anche se non sono condivise...ed è anche poterlo fare liberamente senza chiudersi dietro a 4 mura è più plausibile . ....ma rispettiamo anche questa forma di condivisone ...se cosi si può chiamare .....buona giornata pino un'abbraccio

      Elimina
  12. Solo una cosa Pino… io non riesco a capire il perchè alcune persone NON CREDENTI, ti scrivono in privato, solo per non "ferire" (come dici tu) le persone che CREDONO, e sparlando di un Dio che secondo loro NON esiste… PERCHE’ lo fanno se è una figura INESISTENTE nelle loro vita??
    Non dovrebbero neanche nominarlo non credi?
    Io non andrò MAI in giro a parlare di qualcuno che non esiste...
    Un’altra cosa che voglio dirti è questa: chiunque scriva una poesia come quella che hai scritto tu in questo post, rivolgendoti a Dio, per me è ritenuta persona credente, altrimenti vale il discorso sopra.
    Non so se sono riuscito a spiegare il mio pensiero...
    Ciao Pino

    RispondiElimina
  13. Ciao Pino, io sono un non credente e non mi nascondo. Non vedo perché le mie idee dovrebbero ferire uno che crede. Anzi, mi piacerebbe entrare in una discussione costruttiva. Inoltre, al contrario di Betty, io credo che tu sia un credente, ma che il tuo post esprima dei dubbi sull'esistenza di Dio, visto tutto quello che succede in questa terra. Solo una cosa, nel secolo scorso ed in quello attuale ci sono stati ben pochi giorni di pace ed ancora oggi si spara e si ammazza, ma, in questo caso, in nome di Allah. Quindi io prenderei solo i commento al Padre Nostro, che hai recitato. Spero di non aver offeso tutti quelli che non sono d'accordo sulla mia asserzione, perché come già detto preferisco un franco colloquio agli anatemi inviatemi di qua e di là. Un amichevole saluto.

    RispondiElimina
  14. Ciao Elio, se leggi bene il mio commento vedrai che stiamo dicendo la stessa cosa riguardo la poesia di Pino, e cioè che chi l’ha scritta è una persona credente…
    Per quanto riguarda le persone che si ammazzano in nome di Allah, o in nome di qualche altro Dio, ritengo siano esseri malati che seguono una religione, e abusano di essa trasformandola in bigottismo.
    Quante guerre ci sono state negli anni per questo, e quante ancora ce ne saranno…
    No, questo non è il Dio in cui credo io, io credo che Dio sia amore e tutto ciò che ne deriva da questa parola.
    Ciao

    RispondiElimina
  15. SCUSATEMI innanzitutto perché non ho il tempo di rispondere ad ognuno di voi come ultimamente mi accade...e poi in questo modo le mie considerazioni saranno più ampie...
    In secondo luogo SCUSATEMI per il commento precedente. La colpa è mia per questo malinteso! Ho sbagliato i termini...sapete bene che quando si scrive di fretta, di getto...si può scrivere un termine che non è del tutto reale. Il termine, o meglio il verbo è "FERIRE". Beh non è stato usato se non da me, quindi chiedo scusa (anche a nome di chi non ho pubblicato!)...ma sappiamo bene! cosa può essere "il potere delle parole"!
    In terzo luogo chiedo SCUSA perché forse non avrei nemmeno dovuto scrivere di quelle considerazioni che però non si sono volute rivelare!...e io rispetto sempre le opinioni di tutti!

    Queste sono le mie scuse! Per quanto riguarda invece la "discussione" aperta...beh sono contento, perché questo per me "è" il blog!...scambio di idee, modi di pensare, valutazioni, emozioni e tutto quello che di "umano e sociale" ci vogliamo mettere...ed è per questo che quando nel mio commento su, dove "stimolavo" questa discussione, ho scritto così (e faccio un copia-incolla).....
    mi piacerebbe davvero parlarne...e soprattutto con "chi" mi ha chiesto di non pubblicare i suoi pensieri...le proprie considerazioni....
    Beh per le mie valutazioni su quanto avete aggiunto dopo questo mio invito utilizzerò un altro commento...

    RispondiElimina
  16. Voglio parlare solamente in prima persona, quindi chiudo a riferimenti di terze persone...
    Vedi Elio tu hai centrato il mio "essere credente"...lo sono...con il beneficio del dubbio appunto come tu scrivi! Strada facendo diverse vicissitudini, hanno fatto sorgere dubbi sulle sua esistenza e quando accadono certi fatti beh, cara costy, mi appello molto al mio libero arbitrio...inteso come possibilità di domandarmi se esiste o no!
    E' vero quindi Betty che chi scrive una poesia come questa....è un credente...o meglio...aggiungo io, lo si può considerare tale, ma come ho scritto in altre risposte (dove credo di aver espresso il "mio" essere fedele) a volte ho l'esigenza di "criticare il suo operato" e mi rivolgo a lui in modo "provocatorio"...insomma...non lo amo in modo incondizionate!...e qui so bene che si potrebbero aprire altre discussioni...sui "modi di essere fedeli" e sull'incondizionalità...
    Un'ultima mia considerazione...non si ammazza "...solamente in nome di ALLAH o di qualche ALTRO DIO..." si è anche ammazzato in nome del NOSTRO DIO...vogliamo parlare delle crociate?

    Beh grazie per aver dato la possibilità di aprire un confronto su un argomento serio, vero...in modo costruttivo...

    Mi sembra che M@ddy sintetizzi tutto in modo appropriato e quindi vi chiederei di leggere il suo commento,...(non lo riporto qui per non dilungarmi) che è passato inosservato, forse perché spesso si "guarda alla forma e non al contenuto"!

    Grazie ancora a tutti.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  17. Sul "tavolo della discussione" vorrei in ultimo aggiungere che il mio intento, il mio desiderio quando ho pubblicato questo post era sviluppare delle riflessioni sul titolo e sottotitolo in rapporto alla mia poesia...
    NESSUNA VIOLENZA E’ PERDONATA - I LIVIDI DELL’ANIMA! PORTANO ALLA SOLITUDINE UMANA!
    ...ma anche queste espressioni, per me forti!, sono passate inosservate!...

    RispondiElimina
  18. Questo mio commento non è in merito al post ma in quanto è scaturito in merito da alcuni commenti non pubblicati.
    Premesso che "detesto" il modera commenti in quanto non lascia spazio a correzioni, rilessioni, modifiche o eliminazione istantanea e, ancor di più, a "discussioni" in quanto i commenti devono esser "filtrati" prima o, in ogni caso, pubblicati quando il titolare ne ha modo,quindi manca il cd "botta e risposta"
    premesso questo voglio dire che avevo mandato un mio primo commento su questo post ove esprimevo il mio parere, idee e pensieri che non ho mai nascosto, sempre molto trasparenti in ogni mio post, e, successivamente, ne avevo mandato un altro. Un inciso in cui facevo riferimento ad un fatto verificatosi in un altro blog, quello di Betty, anche perché questo post di Pino, per me, aveva una sorta di "seguito" a quel fatto.
    Però, riflettendoci, non ho ritenuto ne etico ne giusto "tirare in ballo", seppur senza essere in alcun caso polemica, e quindi ho chiesto di non pubblicare entrambi i commenti perchè gli stessi erano in un qual modo "legati" tra loro.
    Non è mia consuetudine "giustificarmi" di cose che non ho ne detto ne commesso, però in questo caso, letti gli altri commenti, ritengo giusto scrivere questo mio pensiero in quanto io non ho mai chiesto a terze persone di parlare per me.
    Non capisco perché tu Pino abbia ritenuto importante parlare di cose che non sono state pubblicate e che solo tu hai interpretato a modo tuo!

    Colgo l'occasione anche per rispondere a Betty quando scrive.
    PERCHE’ lo fanno se è una figura INESISTENTE nelle loro vita??
    Non dovrebbero neanche nominarlo non credi?

    @BETTY
    Purtroppo, Betty, questa figura esiste .... esiste nelle scuole ove il crocefisso è appeso in ogni parete, negli Uffici Pubblici, nei telegiornali, in tutto il quotidiano e dimmi, chi crede ne può parlare, portare avanti anche imponendo le sue idee e chi invece, come me, è atea, deve assistere senza poter ribattere?

    Buona giornata a tutti!

    RispondiElimina
  19. In effetti non ho ritenuto "importante parlare di di cose che non sono state pubblicate", ho solo scritto che sono esistite (e non solo da parte tua...ripeto!) e le ho menzionate solo per esternare l'interesse che c'è stato sull'argomento!...Come vedi tutta questa importanza non la sto dando io assolutamente come si può leggere su nei miei 3 commenti precedenti! Anzi, a me non frega molto delle polemiche e come ho scritto sempre sopra

    "...questo per me "è" il blog!...scambio di idee, modi di pensare, valutazioni, emozioni e tutto quello che di "umano e sociale" ci vogliamo mettere..." ...ma anche questo è passato inosservato!...l'unico termine che è rimasto è "ferire"...beh state "ferendo" me...pensando e scrivendo queste cose, perché sapete bene che è sempre stata lontana da me l'intenzione di offendere o biasimare qualcuno per quello che scrive sui propri blog o qui da me e sono sempre aperto ad accettare anche (se non soprattutto!) critiche!

    Questo è quello che pensavo fosse il blog...fino a oggi!...anzi vi dico , e concludo...

    A TUTTI I COINVOLTI E I PARTECIPANTI ALLA DISCUSSIONE!
    CHI VOGLIA REPLICARE A CHIUNQUE E A QUALSIASI COMMENTO DI QUESTO POST LO PUO' FARE LIBERAMENTE...MA SOLO OGGI, PERCHE' POI CHIUDERO' DEFINITIVAMENTE LA POSSIBILITA' DI COMMENTARE I MIEI POST E CHI VORRA' CONTINUARE A LEGGERMI BENE ALTRIMENTI VORRA' DIRE CHE IL WEB E'... "ETEREO, VIRTUALE, IMMATERIALE, IPOCRITA, IRRELATO...COME PENSAVO PRIMA DI AVER APERTO VITA E POESIA", ESATTAMENTE 1 ANNO 3 MESI E 25 GIORNI FA!"

    Grazie a tutti gli "amici" incontrati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...dimenticavo di sottolineare che quel "LIBERAMENTE" vuol significare che ho tolto la moderazione ai commenti...quindi potrete godere del "botta e risposta".

      Elimina
  20. Eccomi nuovamente caro Pino, voglio augurarti un buon pomeriggio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  21. Oh, Oh, mi sono persa qualcosa? Mi dispiace Pino, era una bellissima "poesia"... Non pensavo che succedesse tutto questo.
    Io la penso come te, ho dei dubbi... forse per le cose che ho vissuto...
    Ma non chiudere questo splendido blog. Vanno bene queste discussioni, l'importante non ferire nessuno. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. @Elisena
    Ely, io non penso che il crocifisso appeso alla parete dell’aula possa turbare i bambini non credenti, la croce per loro può essere considerata un insignificante ornamento della parete una banale suppellettile, paragonabile agli attaccapanni o alla lavagna.
    Siamo noi adulti che creiamo e vediamo cose che in realtà non esistono…
    E non è neanche obbligatorio partecipare alle lezioni di religione...
    Poi non capisco che fastidio dia il fatto che se ne parli al telegiornale, mica è obbligatorio seguire la notizia se non si è interessati…
    Ci sono tante cose che a me non interessano, e allora cambio canale, mica ne faccio un problema…

    @Pino
    Scusa Pino, non pensavo assolutamente di ferire te, e nessun altro con i miei commenti, ho solo espresso il mio punto di vista, ma si vede che è arrivato contorto, chiedo scusa a tutti e mi ritiro, non ho nient’altro da aggiungere.
    Ciao

    P.S. Ho deciso anche io di chiudere i commenti al mio blog, così in futuro si eviteranno altri malintesi

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.