Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

12/12/12

VITA

Vita




Leggero soffio

delicato respiro
...breve attimo
di sospiro.



Fragrante aroma
di speziato elisir
...delizia floreale
di profumo.



Lembo notturno
d'ansia di un incubo
...attimo sfuggente
di un déjà vu.
.....
Paragrafo
di romanzo
...strofa
di poesia.

.....

Prezioso pensiero
di momenti passati
certa proiezione
negl'inattesi istanti

...del proprio futuro.




Dicembre 2012
Pino Palumbo

Immagine da: Google

                                                                                                                                    

18 commenti:

  1. Grazie caro Pino di aver condiviso questa tua bella poesia.
    Ti faccio notare che da me sto festeggiando un po in anticipo il mio 4° anno del mio blog.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. ecco ora arriva la critica ...sorrido....

    Lembo notturno
    d'ansia di un incubo
    ...attimo sfuggente
    di un déjà vu.

    è qui che mi fermo ...e che mi stona ....non è un dèja vu.....o ansia di un incubo....i momenti neri ..o le cadute ....sono vita ...vita vissuta che tramite queste ci rialziamo ....sono maestro di vita ....anche se in quel momento non abbiamo gli occhi per vedere ....e il cuore per sentire ......ma sono lo slancio per farci rialzare e per corazzare il nostro corpo un pò più.....
    ma la vita non è ansia di un incubo...quello quando arriva... arriva...non si deve cicere con l'ansia ....e poi deja vu??...la vita non è un deja vu.....ci sono magari attimi che ti sembrano già vissuti ....ma sono tutti singoli e unici ....perchè le emozioni cambiano anche se l'azione può essere la stessa .....

    per il resto è molto bella....

    buona giornata pino....un sorriso ....e scusa se mi sono soffermata molto su questo pezzo della poesia ......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e io che ho detto?!...mica il contrario no?!...scherzo...
      volevo proprio dire quello che tu scrivi e cioè che....
      la vita a volte...MA SOLO A VOLTE!...è come l'ansia di un incubo e se noti è solo questa l'unica frase negativa ...per il resto la poesia vuole essere solamente positiva... propositiva! (da notare la strofa conclusiva!)...so benissimo quanto impariamo dai momenti NO...
      per quanto riguarda la seconda parte della strofa...sono andato oltre quello che tu scrivi...volevo intendere come la nostra vita in se stessa può essere parte di un "disegno molto più ampio...macro"...all'interno del quale la nostra vite è appunto "...l'attimo sfuggente di un déjà vu"
      Ciao Barbara e grazie per la tua interpretazione.
      Buona giornata.

      Elimina
  3. Permettimi di dire..che io avrei tolto proprio questo modo espressivo...avrei preferito una lineare frase in italiano...mi coglie di più la dolcezza.
    Però ogni poesia è dell'autore non di chi la legge, per cui se tu la senti così Pino, va bene così.
    SE posso poi dire la quarta strofa mi sembra monca...ed ora mandami dal diavolo ahahah....Giuro non lo faccio più...tu ora vieni da me e critica la mia..suvvia!!!!Ti aspetto e spara grosso. ciaoooo
    ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...l'ho appena letta! che coincidenza..tu eri qui e io ero da te!
      Non l'ho voluta commentare...se avessi già visto questo commento ...l'avrei sì commentata! ...ahahah sto scherzando ovviamente... Mi sono preso un attimo di tempo...perché ti giuro...mi sono commosso leggendola...leggendo la dedica soprattutto! e tornerò a lasciare un commento...appropriato e...meritevole!
      E ora ...vai al diavolo!...ahahaa no dai scherzo...quanto mi piacciono i commenti-critica (vedi te e Barbara) e non i semplici ..."bellissima"...o..."stupenda"...ecc..ecc...
      Comunque a me déjà vu mi sa di tanta dolcezza nel pronunciarlo e la quarta strofa se vedi è in corsivo perché volevo darle un momento di..."sospensione" e evidenziare come per la strofa precedente (vedi commento a Barbara) che la vita di ognuno di noi è parte di qualcosa di più grande
      "...Paragrafo
      di romanzo
      ...strofa
      di poesia."
      ...appunto!

      Ciao Carla...buona giornata!
      Beh ora spero che qualcuno mi faccia anche qualche complimento!
      ...se la poesia lo merita ovviamente!

      Elimina
  4. Versi solo da assaporare, da sentire.. da tenere dentro e ammirare. Non posso mai fare critiche su una poesia, sai perchè? Perchè ognuno sente e vede in un modo unico.. in un modo che trasmette 'ed esprime' in un modo solo.. nel modo che conosce. Grazie per questa materializzazione di emozioni. Un bacio, Pino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ely...condivido le tue considerazioni.
      L'unicità di ognuno di noi deve essere riconoscibile...in tutto!
      Ciao.

      Elimina
  5. che dire.. il poeta ha sempre ragione! :-))))
    ciaooo Pino

    RispondiElimina
  6. A me piace la tua poesia Pino, ma non la metto nelle mie preferite, però se a te non piacciono i commenti positivi... passa oltre ahahahah....
    Buona serata Pino

    P.S. Sulla quarta strofa la penso come Carla, sembra che manchi qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo che mi piacciono i commenti positivi....scrivo per quello!...scherzo ovviamente!
      A riguardo la quarta strofa...uffa...a te e Carla!...leggi sotto nel botta e risposta con Antonio (Il Guard.)
      Ciao Betty e grazie

      Elimina
  7. Non esiste compito più arduo che definire la vita umana, sia pure attraverso la poesia.
    Pino lo fa servendosi della sintesi e adoperando parole che non hanno valore per sé stesse, ma per ciò a cui alludono, secondo la grande lezione ermetica.
    Le parole dischiudono il mondo personale dell'autore, che non è molto dissimile da quello di altri individui che vivono in paesi "progrediti" ed hanno dunque tempo per la "speculazione".
    Ecco allora che lemma dopo lemma, strofa dopo strofa, comincia a delinearsi il senso che la vita ha per l'autore.
    Essa ci appare breve come un soffio, profumata come un fiore, inquietante come un incubo, incerta come l'attesa del futuro, e "dèjà vu", cioé vissuta come le cose già sperimentate, autorizzando con ciò a immaginare l'esistenza di una vita precedente o parallela a quella in corso.
    Una prova dunque riuscita, quella del nostro autore, anche se, personalmente, avrei omesso il passaggio: "delizia floreale di profumo", che sembra una ripetizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonio...come sempre precisa nei dettagli la tua disamina...
      non volevo fosse una ripetizione ma un ..."alter ego" della frase precedente...cioè la vita a volte è "brillante" e d ecco quindi l'aroma speziato...a volte "leggera e romantica" e quindi più appropriato il...profumo floreale.
      Per il resto credo che la tua interpretazione sia ...proprio quello che volevo comunicare...anche se il tutto è nato intorno alla quarta strofa (e qui svelo anche a Carla e Betty il motivo per cui l'ho lasciata così!) improvvisamente mi è venuta in mente quella frase pensando che per me era la sintesi della definizione di vita...poi ho aggiunto il resto....
      Ciao Antonio e grazie.

      Elimina
  8. Beh, con i tuoi commenti ha chiarito le idee pure a me, pino.

    Complimenti per la tua spontaneità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace la forma ermetica...e visto che i dubbi sono stati tanti vuol dire che ...c'è!
      Ciao Gianna

      Elimina
  9. Ogni poesia ha in sé qualcosa che il poeta nasconde nel proprio cuore! può piacere più o meno di un'altra, ma leggerla dà comunque un'emozione. A me non piace usare termini in lingua diversa dall'italiano, ma per il resto, non ho niente da ridire... E l''ultima strofa ... Va bene così!
    Cari saluti, Pino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah non so cosa sia stato ma tutti i commenti si sono incanalati verso ...critiche di forma o opinioni...bene così...mi piace.
      A te cara Paola, spero che un'emozione sia ancora una volta riuscito a darla!
      Ciao.

      Elimina
  10. molto belle queste parole che scorrono addosso come un vento tiepido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina....fiuuuu finalmente qui non si chiedono...spiegazioni!...ahahaha
      ciao.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.