Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

27/02/12

RICORDARE

RICORDARE”


Non posso più ricordare,
è quasi ormai sbiadito
quel mondo, quella vita,
quel cortile…da dove partiva
quel corrimano arrugginito
che le scale accompagnava.
Non posso più ricordare
gli autunni ad aspettare,
estasiandomi già con l’aroma,
le caldarroste da gustare.
Non posso più ricordare
le primavere tiepide
e le canzoni melodiche
da Te intonate.
Non posso più ricordare
gli inverni innevati;
sì sempre, ogni anno
e quei giochi di neve
estenuanti.
Non posso più ricordare
le estati trascorse
sistematicamente
al solito mare.
Non riesco più a ricordare,
Volo - Foto da: Google
è come un film da me visto
qualche tempo fa,                
con la trama ed i personaggi
appena rammentati;
non sembrano giorni
da me vissuti.
Non posso e non voglio ricordare
provo una profonda nostalgia
anzi un’enorme dolore
per una vita che sfugge, sfuma e
vola via!

   Ante 2000
Pino Palumbo
                                                                                                           
A mia Mamma
                                                                                                          

4 commenti:

  1. Risposte
    1. e purtroppo anche le persone...Ciao.

      Elimina
  2. Alla fine rimangono solo i ricordi...
    e sono loro a far vivere nei nostri cuori, le persone a noi care che non ci sono più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E a me tutti quei ricordi mi riportano... a
      ..."le canzoni da Te intonate..." ...Te...mia mamma!

      Ciao Betty e grazie.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.