Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

26/02/12

OBLIO

OBLIO”
Immagine tratta da: Google
Il torrente scorre cristallino
è come di follia
il suo rumoroso vociare
ed io mi lascio cullare
intanto che il sole
fa capolino.
La brezza soffia indignata
per niente somiglia
ad un bisbiglio
ed io qui solo sul ciglio
di un’apatia
preannunciata.


Il cielo non più sereno
si è oscurato
con un sommesso brontolio
ed io ora perso nell’oblio
finanche il torrente
si è ingrigito.
Piove ora e non c’è più il sole
grosse gocce cadono come gemme
ed io col pensiero ormai inerme
aspetto che alla mia vita
ancora qualcosa accada
fintanto scuro è ormai il cielo.


  Ante 2000
Pino Palumbo

                                                                               

1 commento:

  1. non lo chiamerei oblio ma comunque attimo di vita ....che a volte ti fa sembrare di stare fermo aspettando quel qualcosa che magari non arriva ....ma a volte ti fa reagire ..ti fa dire ..ora faccio .....ma anche questa è vita

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.