Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

28/05/12

ESTATE

Estate”
Foto di: Pino Palumbo - Estate

Tutto sembra asettico
tutto è immobile
non un lieve alito
di vento smuove l’aria
non un rumore,
un bisbiglio,
infrange
il silenzio.
Tutto ciò
è intorno a me
che come il nucleo
d’un atomo
subisco il roteare
inconsueto
dei colori atoni
di un’inconsueta estate
rivelatasi a stagione
assai inoltrata.

   Ante 2000
Pino Palumbo
                                                                                      

42 commenti:

  1. questa è molto bella anche se nasconde un velo pesante ....di tristezza ...quasi ....nessun movimento che accompagna questa tua estate ....forse sbaglio perchè alla fine ti conosco poco ....ma la staticità delle cose che di solito sono in movimento ....fa riflettere....dolce giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho già detto che sei un'attenta analista...era proprio quello il mio stato d'animo di quel pomeriggio...e ricordo persino dov'ero quando l'ho scritta...quel pomeriggio di 21 anni fa!!! Ciao.

      Elimina
  2. Molto bella... pensavo fosse recente. Grazie per la tua visita.
    Ciao a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...potrebbe esserlo in effetti. Ciao.

      Elimina
  3. I veri versi son quelli che vengono fuori da uno stato d'animo .
    Sicuramente non era un bel pomeriggio 21 anni fa.
    Ciao Rackel.

    P.S. sono capitata qui per caso.
    piacere per aver letto i tuoi versi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io scrivo sempre quello che ho nell'animo...no ricordo ancora che era un pò triste! Spero che tornerai e se ne hai voglia ti unirai ai miei lettori. Ciao. A rileggerti.

      Elimina
  4. E' vero traspare malinconia ma anche una forte sensazione di pace.
    Mi piace molto!
    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è vero malinconia e pace...Ciao e grazie di essere passata.

      Elimina
  5. Riesci a descrivere bene in versi i tuoi stati d'animo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci provo...e sono contento che riescono ad arrivare a chi legge...vuol dire che sono ben descritti appunto...come dici tu. Ciao Gianna è sempre un piacere.

      Elimina
  6. Grazie per la solidarietà agli Emiliani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questi gesti non si cercano ringraziamenti...Ciao.

      Elimina
  7. Leggendo i tuoi versi si percepisce un dedisderio di vivere emozioni che a volte è solo la natura ad offrircele...
    Splendid versi...
    Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ros...A rileggerti ancora. Ciao.

      Elimina
  8. adoro quell'immagine. sarà perchè amo il mare ed i pescatori? :-)
    Bellissima questa pausa "estiva"..
    un pò di luce in queste giornate un pò cupe e affette da preoccupazioni.
    ti abbraccio
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vaty...sono contento che tu sia tornata a leggermi! Anche a me piace molto...Ciao.

      Elimina
  9. Una poesia che porta la mia mente alle povere persone che in questi giorni vivono l'incubo del terremoto.....
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo...anch'io ci penso molto...

      Elimina
  10. Ciao, bellissima questa poesia, mi da la sensazione di un pomeriggio d'estate un po' pesante in cui sembra sempre che qualche cosa possa accadere e invece non accade niente e su tutte le cose si appoggia un velo di malinconia. M i piace molto anche il tuo bolg e mi piacerebbe seguirti quindi mi unisco ai tuoi lettori. Se ti va ti passa dal mio blog, per me sarebbe un piacere, ciao, a presto, Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sensazione è davvero appropriata.Grazie per l'apprezzamento a quello che scrivo e per esserti unita al mio blog. Verrò senz'altro a trovarti e ad unirmi ai tuoi lettori. Ciao e a rileggerti presto.

      Elimina
  11. mi piace come hai usato la parola "alito" nel contesto del vento ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vica grazie di essere passata...ti aspetto ancora per altre tue considerazioni.

      Elimina
  12. bella l'iniziativa del giralibro, andrò a dare un'occhiata anch'io. La poesia on cui partecipi mi è piaciuta molto. Questo tuo sentirti parte dell'universo, apparentemente immobile ed asettico, ma che invece ti gira intorno con tutta la sua energia e vitalità e ti fa sentire parte di un tutto.
    Al mio prossimo post seguirò il tuo invito ed inserirò anch'io l'immagine a sostegno per gli emiliani, ottima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è simpatica...E' bello sapere che una poesia scritta 21 anni fa...oggi piace! E' proprio quella la sensazione che provavo. Sì inserisci anche tu l'immagine a solidarietà dell'Emilia...è un'ottima idea intrapresa da Gianna. Ciao.

      Elimina
  13. Risposte
    1. Sono contento di ricevere da te pareri sempre favorevoli. Grazie. Ciao.

      Elimina
  14. Ciao è molto bella è un dondolio di pace e calma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina e grazie...sono contento ti piaccia.

      Elimina
  15. Ciao Pino
    Eccomi qui, a leggere la tua poesia che ho apprezzato molto.
    Ho percepito la stessa sensazione di spossatezza di certi giorni di afa, quando anche il solo spostarsi, diventa fatica.
    Malinconia?!? Forse per quel tempo lasciato indietro.

    Buona serata, Pino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere leggere una tua impressione e...spero ne arriveranno delle altre. Ciao a presto.

      Elimina
  16. caro Pino: io mi ero già iscritto tra i tuoi lettori, ma poi come talvolta succede sono scomparso!!!
    A presto

    RispondiElimina
  17. Questa sensazione di staticità nasconde una certa tristezza, ma anche la voglia che qualcosa cambi all'improvviso.... E per me, nonostante tu l'abbia scritta tanto tempo fa , si sposa bene con il momento che si sta vivendo. I miei complimenti, come sempre, ed il mio caro saluto.
    Stasera verrò a prendere il tuo Biancospino, con molto piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riesci sempre a "vedere" quello che voglio trasmettere con le mie parole. Grazie per i complimenti sempre apprezzati. Bene sono contento che unirai la mia poesia al tuo augurio..."l'unione fa la forza!"...e che dia più forza davvero all'augurio che noi tutti facciamo a loro. Ciao.

      Elimina
  18. Ciao Pino,
    è una mobilità con apertura sui colori, come quando si guarda un bellissimo dipinto, siamo fuori...ma anche dentro!
    Un saluto
    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì hai proprio colto il senso...Ciao e a rileggerti.

      Elimina
  19. Risposte
    1. Sono contento del tuo apprezzamento. Ciao e spero di rileggere ancora tue considerazioni.

      Elimina
  20. Ripropone molto bene quel clima rovente dell'estate dove tutto è immobile per la gran calura. Sembra di sentirlo intorno a sé quel calore che intontisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra...dopo aver letto sul tuo blog la tua "definizione di Poesia"...apprezzo molto questa tua impressione...tra le tante cose dici, se non ricordo male..."poesia è tutto quello che l'autore riesce a trasmettere con i propri scritti" o giù di lì...o forse questo è il "succo" di ciò che mi è rimasto dopo aver letto le tue disamine. Ciao e grazie per venirmi a leggere...

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.