Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

13/10/16

CIAO AMBRA




Ciao Ambra

Non pensavo Ambra che quella mia strofa lasciata in quel mio commento, al tuo ultimo post, potesse riguardarti! Non potevo nemmeno immaginarlo... Sono senza parole...disorientato. Eri "un'amica" sempre presente ad ogni mio post. Pensa che ero passato da te nella speranza di farti notare che avevo pubblicato dopo molto e speravo passassi; avevo voglia di leggere un tuo pensiero, una delle tue considerazioni sempre cortesemente eleganti. Avevi sempre un modo squisito di esprimere il tuo apprezzamento e con questo "regalavi un motivo" per continuare a pubblicare. Oggi sono venuto a leggere se avessi caso mai risposto alla mia domanda messa alla fine del mio commento: "tu come stai Ambra?" ...e invece leggo il... cordoglio di Carla! Ricordi Carla la sua partecipazione alla "mia personale" sul tuo blog? Avevamo voluto premiarla con una tua opera per quanto squisiti erano stati i suoi commenti alle mie poesie. Alcuni li avevo inseriti nella mia raccolta come prefazione... Beh... Mancherai Ambra a me e a tutti quelli che ti hanno conosciuta di persona ai raduni che anno dopo anno hai sempre desiderato organizzaare e che ora rimpiango di non averne mai fatto parte, non essendo riuscito ad accogliere i tuoi personali inviti, per mancanza di tempo.
Credo sempre più che bisogna utilizzare tutto il tempo che possiamo per vivere le cose belle e dedicarlo alle persone che vogliamo bene anche se non le si conosce personalmente. Poi se no ti resta un senso di vuoto, d'incompleto...per le parole non dette, le cose non fatte o...le persone non incontrate. Sensazione che ho provato a cominciare dall'anno scorso con mio papà...anche lui, guarda caso, aggredito dalla stessa "bestia" e alla stessa parte del corpo. "La bestia"...così lo definisco io da allora questo vile male, si... vile! perché non da nessuna possibilità di difesa, nessuna via di scampo. 

Ciao Ambra. È stato davvero bello conoscerti, anche solo virtualmente e sono onorato che tanti piccoli frammenti di te, del tuo essere e pensare, sono tra le "mie pagine"...e rileggendoli potrò ogni tanto ricordarti. 

....e purtroppo a questo post non leggerò... un tuo pensiero. 

Voglio salutarti "alla mia maniera" con le stesse strofe con le quali ho salutato Gabe, un'altra nostra amica che ci ha lasciati da poco... Ora lassù, certamente v'incontrerete. 

Mi piace pensarti tra le stelle d'un cielo chiaro,
Mi piace pensarti tra i raggi d'un sole che splende oltre le nuvole
Mi piace pensarti tra le nuvole d'un cielo sereno,
Mi piace pensarti tra i profumi d'un prato fiorito,
Mi piace pensarti tra i colori dei petali di quei fiori,
Mi piace pensarti luce, sole, stella, calore, profumo, colore
Mi piace pensarti ancora...

Pino Palumbo. 

16 commenti:

  1. Ciao Pino...come non ricordare?
    Ambra era sempre presente, non so come facesse ma aveva sempre un pensiero, uno scritto elegante e pertinente e regalava sempre entusiasmo. Condivido la tua riflessione che è anche la mia, riflessione che anche a me ultimamente, soprattutto in questo 2016, mi sta pesando sul giorno. Non passa giorno che non penso a ciò che non riesco a fare, ad essere presente ovunque, non ovviamente con la fisicità del corpo, ma con la vicinanza di uno scritto, di una parola buona...non ce la faccio e questo è il cruccio che mi porto dietro. Un salutone Pino ...ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Carla, sempre presente con eleganza, pertinente e con entusiasmo. Ricordo che mettendo insieme i suoi commenti, uno dietro l'altro, avevo (aveva) scritto una poesia per me. E non avevo dovuto cambiare nessuna parola. Ricordi?!....
      Ciao Carla.

      Elimina
  2. Sicuramente mancherà la sua presenza, mai una polemica e un vero esempio per tutti.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido totalmente cavaliere.
      Grazie per aver salutato la carissima ambra anche qui da me.
      Ciao.

      Elimina
  3. Con questo post concepito in ricordo di una blogger ed amica scomparsa, hai confermato di possedere una sensibilità non comune, egregio Pino.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonio. Si la ricordo con affetto. Era sempre davvero presente.

      Elimina
  4. Ciao, non l'ho conosciuta ma ho letto sempre i suoi commenti... E' la seconda persona che ci lascia in un mese. Eravamo tutti come una famiglia, ora non è più così... Un saluto Pino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante sono le persone che si sono conosciute e tante sono quelle che si sono perse in questo cammino. Tutte hanno lasciato almeno "qualcosina". Perderle però perché sono salite in cielo rattrista profondamente. Ciao Ambra...ciao Gabe.

      Elimina
  5. Ciao Pino,
    hai dedicato alla tua amica un ricordo molto toccante.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un'amica di molti e mi fa piacere salutarla insieme.
      Grazie Giovy.
      Un abbraccio.

      Elimina
  6. Caro Pino concordo sul tuo ricordo ,Ambra ci mancherà.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si...molto!
      Grazie per esserti unita al mio saluti per lei cetty.
      Ciao.

      Elimina
  7. Ciao Pino e bello ritrovarti anche se non avrei mai pensato di leggere questa trite notizia.
    Ambra questa cara amica mancherà a tutto il web,in particolare a noi blogger
    Ricordando il sorriso di Ambra ti auguro un buon inizio settimana
    Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È bello ritrovare anche te Tuziano e anche a me spiace che il motivo sia questo. Spero che ci rileggeremo in altre occasioni più liete, come un tempo.
      Grazie anche a te per aver partecipato al saluto ad Ambra.

      Elimina
  8. Arrivo un po in ritardo caro Pino, ma mi scuserai.
    Ricordando la nostra cara Ambra, per me ha lasciato un vuoto in tutti i blog, lei era semper gentile con tutti e cercava in tutti i modi di essere utile per tutti...
    Ciao e buona girnata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Ciao Pino, non è facile rintracciarti ancora. E' vero, sono io che sono stato assente, ma ho mille giudtificazioni da darti se non volessi affligerti. L'altro tuo blog è bloccato e qui bisogna essere dei super esperti di informatica. A parte questo ho già espresso su altri blog il mio enorme dispiacere per il passaggio di Ambra dall'altra parte dello specchio e lo confermo qui da te. Fatti vivo di tanto in tanto. Buon fine settimana.

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.