Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

09/09/16

COME STELLE




Come Stelle

A volte penso
Che siamo come stelle
Sparse alla rinfusa;
Stelle che riempiono 
Il firmamento
E illuminano il cielo 
D'una notte scura. 
A volte penso
Che siamo come gocce 
Che piovono violente;
Gocce che rinfrescano
Una vita afosa 
E rigenerano l'aria
Dell'esistenza. 

Siamo come 
Raggi di sole,
Riverberi in controluce;
Siamo come 
Riflessi di vita
Che nelle pozzanghere
Si specchiano. 

A volte credo
Che siamo come nuvole
Sospinte dal vento;
Nuvole spostate
In chissà quale cielo,
Su chissà quale mare.
A volte credo
Che siamo granelli di sabbia
In balia del vento;
Granelli spazzati nell'aria,
Dispersi nel mondo
E si rincontrano
Senza più riconoscersi. 

Siamo come 
Raggi di sole,
Siamo come
Riverberi in controluce,
Siamo come 
Riflessi della nostra vita 
...migliore.

A volte penso
Che siamo stelle splendenti
Che insieme illuminano
...i cieli della vita. 


Pino Palumbo
8 settembre 2016




15 commenti:

  1. Bella chiara e comprensibile come piace a me. Complimenti davvero per la tua sensibilità. Saluti e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice sia stata di tuo gradimento. Grazie.

      Elimina
  2. Lineare...pulita... Spero che tu stia bene e che tutto prosegua al meglio. UN caro saluto ovunque tu sia. ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piaciuta?... Si va tutto abbastanza bene. E tu come stai?
      Grazie Carla, è un piacere davvero ritrovarti sempre.
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Siamo tutto ciò che hai descritto Pino ed anche di più.
    Ma forse soprattutto infinitamente stelle...
    Buon fine settimana ed abbraccio, grazie per questa meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Pia per averla considerata...meraviglia.
      Un abbraccio.
      A presto.

      Elimina
  4. Mi fa piacere leggerti di nuovo, caro Pino. Ci siamo un po' persi di vista perché sia io che tu siamo presenti ad intermittenza, ma le belle parole di questa tua poesia descrivono molto bene il sentimento che anche a distanza unisce gli amici. Come questi versi "... siamo stelle splendenti
    Che insieme illuminano ...i cieli della vita."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero Carla, ormai frequentiamo a corrente alternata...o almeno questi vale per me.
      Mi fa piacere sentire che apprezzi ancora i miei versi.
      Un caro saluto e un abbraccio.

      Elimina
  5. E' capitato anche a me di assimilare il genere umano agli astri del cielo, che possono risplendere ancor più se hanno un sole possente a illuminarli.
    Complimenti, amico, per quest'ennesimo brano piano e ispirato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonio. Sai che apprezzo sempre le tue considerazioni.
      A presto.
      Ciao

      Elimina
  6. Con questi versi ha descritto l'essenza stessa della vita.
    Complimenti!
    Ofelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ofelia per il gradimento, ma descrivere "...l'essenza della vita..." credo non sia così "semplicistico".
      Un caro saluto e a rileggerti.
      Ciao.

      Elimina
  7. Complimenti! Davvero molto bella e suggestiva... Delicato nel lento mutare delle immagini...
    Alla prossima e buona serata! Ligeja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il gradimento. Ok alla prossima...spero presto.
      Buona serata anche a te.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.