Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

14/01/15

GIU' LE MANI DAI BAMBINI!



Cos'altro devono ancora subire?
...Ora credo nulla più! Le atrocità umane inflitte loro credo siano esaurite!

Finora hanno subito repressioni e cattiverie da familiari privi di sentimento e amore ...MISERI INSENSIBILI!

Finora hanno subito le loro stesse angherie (reciproche) tra loro coetanei ...BULLI IGNORANTI!

Finora hanno subito mostruosità da uomini(?) che rivolgono loro "attenzioni libidinose" ...MAIALI MOSTRI!

Finora hanno subito sofferenza e morte, nel mondo, in nome del progresso e dello "sviluppo" (suona paradossale!) ... INCIVILTA' E ARROGANZA COLLETTIVA!

Finora hanno subito morte, in fondo a un barcone durante le traversate nel Mediterraneo per raggiungere ..."la Vita!" e trovando invece solo morte (anche questo suona paradossale!) ...DISPERAZIONE!

...e poi...e poi...quanti altri esempi ci sarebbero! Ma queste "manipolazioni mentali" sin dall'infanzia, non danno alcuna speranza a quei ragazzi ....

Ora sono VITTIME dei loro stessi padri. Addestrati come spietati Killer, addestrati a farsi esplodere per uccidere in nome...MA IN NOME DI CHI? Quale uomo, quale essere umano, quale Dio vorrebbe che si compiano tali atrocità?

Mi sono rifiutato di vedere i filmati, anche se disponibili alla macabra visione di chiunque voglia.
Perché tutto questo ...E' DISUMANO!!!

GIU' LE MANI DAI BAMBINI! DALLE LORO MENTI ...E DALL'UMANITA'!
...per favore...
...per favore...



Foto da: Google

.

15 commenti:

  1. Bello questo post caro Pino, è solo che tutti doveno mettersi in testa che i bambini non si toccano-
    Ciao e buona giornata caro amico, i tuoi post sono sempre interessanti.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. esmeralda
    =======
    hai proprio ragione pino caro...è una situazione inaccettabile!!! ;((
    ciauuu

    RispondiElimina
  3. Di bambini ne muoiono di fame uno ogni sei secondi, Pino caro. Qualcuno lo sottolinea per caso al telegiornale della sera? Quel bambino di dieci anni filmato mentre "giustizia" dei "traditori" da piccolo aveva un kalashnikov a fianco la culla, è cresciuto nel sangue e tra i morti, con le esplosioni al posto delle ninne nanne, le fughe invece dei nascondini, l'odio appeso al collo anziché una collanina d'oro. Mi fa orrore quel gesto ma non ignoro come possa celebrarlo, come lo viva, in quella naturalezza orribile che tutto il mondo gli ha riservato fin dalla nascita.
    Deve cambiare il mondo, altrimenti ci ingoierà, senza sconti per nessuno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Franco e nemmeno io l'ho fatto! E andrò ad aggiungerlo al post.
      Sai questa notte ho dormito poco e male pensando agli ultimi accadimenti riguardante quei bambini e adolescenti e stamane in ufficio, mentre prendevo il caffè e preparavo la borsa per uscire a coprire gli appuntamenti della mattina, l'ho scritto in fretta e furia non evidenziando in effetti quanti bambini muoiano nel mondo in nome del progresso e dello "sviluppo" (suona paradossale!) o quanti altri, mi viene ancora in mente, muoiono in fondo a un barcone durante le traversate nel Mediterraneo per raggiungere ..."la Vita!" e trovano la morte (anche questo suona paradossale!)...e poi...e poi...quanti altri esempi ci sarebbero, ma volevo solo portare l'attenzione su queste manipolazioni mentali che non danno alcuna speranza a quei ragazzi, hanno toccato il più profondo del disumano...

      Grazie Franco...vado a "completare e rivedere il post...
      Ciao.

      Elimina
  4. MI associo a quanto ha scritto Franco.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  5. Ormai lo sapete tutti perchè più volte ne ho parlato nel mio blog, sono stato un bambino abusato e maltrattato, ancora adesso ho incubi terribili. I mostri molto spesso hanno sul volto un sorriso rassicurante, sono quelli che ti hanno messo al mondo oppure quelli che usano i bambini per raggiungere i loro scopi, ma i mostri sono anche quelli che sbattono in prima pagina un ragazzino con un fucile in mano chiamandolo assassino mentre è solo una vittima di adulti privi di ogni senso morale.
    Ogni volta che un adulto annienta l'nfanzia di un bambino commette il più atroce dei delitti, gli porta via l'anima, aprendo una ferità che non si chiuderà mai e in questo modo lo avrà condannato a una vita che non sarà mai una VERA VITA!
    Un abbraccio
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Xavier, conosco i racconti della tua infanzia e quindi credo che tu abbia tutto il diritto di esprimerti su "abusi" o qualsiasi altra orribile ritorsione che i bambini subiscono.
      ...e tu il mio appello lo hai recepito molto bene, ne sono certo!

      Quel mio appello: GIU' LE MANI DAI BAMBINI, DALLE LORO MENTI E DALL'UMANITA' (perché loro saranno quell'umanità futura che occuperà quel che resterà di questa terra!),
      era diretto ai padri, alle civiltà, alle opinioni pubbliche, alle coscienze, ai media e anche a chi,con le loro spade di parole e filmati, lacera "gli sguardi d'amore e bene" con i quali si dovrebbero guardare i bambini...e anche questo è ...DISUMANO!

      Un abbraccio con affetto.
      Ciao

      Elimina
  6. Difendiamo il più possibile l'infanzia, da qualsiasi tipo di abuso...sono vicinissima ai tuoi pensieri Pino
    Buona serata e un saluto,silvia

    RispondiElimina
  7. Quello che mi è piaciuto del tuo post, al di là che condivido ogni parola ed ogni riga, è che non ti sei limitato a citare gli ultimi sprusi ai bambini, quelli venuti dall'islam, ma hai citato anche tutto il male che noi abbiamo fatto e facciamo loro, noi popoli all'avanguardia che guardano ai terroristi convinti di essere superiori come sensibilità, come cultura, come dintelligenza. In modo diverso, ma anche noi abbiamo abusato dei bambini, povere piccole creature indifese dai mostri che le circondano.

    RispondiElimina
  8. Grazie per il bel messaggio.
    Scusa se, senza andare troppo lontano ho pensato ai bambini di Scampia che fanno i corrieri per la droga.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Non trovo parole.
    Caro Pino, ogni giorno la cronaca ci sbatte in faccia orrende immagini e quant'altro può sconvolgere il nostro io.
    Mi chiedo: ci sarà un domani migliore?

    RispondiElimina
  10. Ciao Pino,
    mi associo al tuo sdegno ed alla tua invocazione - entrambi sacrosanti - tuttavia non credo che soggetti privi del benché minimo scrupolo e di ogni luce morale possano darti/ci ascolto.
    Buon pomeriggio, amico.

    RispondiElimina
  11. Ciao PIno,
    sì, urliamo fortissimo contro tutte queste atrocità ma soprattutto vigiliamo!

    RispondiElimina
  12. Anche il più mansueto degli animali diventa una “bestia” se vede i suoi cuccioli in pericolo. L’uomo bestia distrugge l’infanzia dei suoi piccoli, li sfrutta, li maltratta, li sevizia, li schiavizza li imbottisce di esplosivo e li usa come bombe umane. Tempo fa leggevo che quando i terroristi di alcuni Paesi dovevano attraversare i campi minati, mandavano deliberatamente avanti i bambini. Allora non ho creduto a quell’articolo, oggi penso non ci sia più nessun limite alla barbarie umana.
    Buon fine settimana Pino
    enrico

    RispondiElimina
  13. Buongiorno Pino,
    sono passata per iscrivermi al tuo blog e non posso fare altro se non condividere il tuo pensiero.
    Giù le mani dai bambini!
    Se vuoi passare da me, questo è il mio blog:
    http://artemidewaleysauthor.blogspot.it/

    A presto,
    Artemide.

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.