Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

24/08/14

POESIE D'ESTATE: "Sera d'estate" - "D'estate" - "Aspettative" - "Giorni d'agosto"








Sera d'estate

Sera d'estate d'amori fugaci,
tua sorella è la luna
e tue figlie son le stelle,
arrivi al calar del sole
e fai rabbrividir la pelle.
Scura e fresca dolce sera
gli animi con te, orora si rilassano
e i cuori si innamorano,
prima che sia notte nera.

Sera madre,
sera sorella,
sera d'estate
che del firmamento accogli,
culli la luna e abbracci ogni stella.
Lieve è il tuo respiro
e la pelle accarezza,
sfiori le ciglia
con una fresca brezza.

Madre dei sogni
e sorella d'amore,
penetri e affievolisci
l'illusioni del cuore.

Fresca ...
prepari alla notte,
come la vecchiaia
... alla morte.


Pino Palumbo
13 Agosto 2014


D'estate...

Forti bagliori
Riverberi di sole
Voci lontane
E lievi suoni
In balia d'un dolce oblio
La mente statica
Sprofonda e riemerge
E non sembra aver bisogno
Neppure di Dio
Tanta è la pace
Tanta è la serenità
Che mi riempie
Cuore e mente.

In bilico tra terra e cielo

Tra falso e vero
Tra sogno e reale
... vivo ... semplicemente. 


Pino Palumbo
10 Agosto 2014


Aspettative


Dove sei cicala
Regina d'estate
E come mai non s'odono più
Le tue rilassanti serenate
Che accompagnavano
Le afose e umide serate.

E tu grillo,
Degno compagno diurno
Con la tua stridente litania
Ci hai accompagnati
Nelle passeggiate tra le pietraie
Di sentieri sterrati.

Dove siete stelle cadenti
Ad illuminare le sere
Con svolazzanti lucciole luccicanti
E profumi
Di ginestre, limoni
E pane caldo di mezzanotte.

Dove siete speranze
Di giovine orgoglio
E giuste illusioni.

Dove siete...?


Pino Palumbo
5 Agosto 2014


Giorni d'agosto

Aquiloni,

Fluttuano sopra di me
E orlano il cielo abbellendolo.
Bagliori,
Di stelle che si accendono
Della sera il cielo lassù
Adornano illuminandolo.

Il borbottio del mare
È quasi spazientito,
Per poi sembrare disarmante.
La mia vita ora,
Scorre leggera e chiara
E l'oblio sembra essere rinfrancante.

Lontana è oramai
L'asprezza sottile...
Della vecchia esistenza.


Pino Palumbo
2 Agosto 2014


24 commenti:

  1. L'aquilone è per me segno di spensieratezza.. di infanzia leggera che se n'è andata troppo presto e purtroppo in fretta.. che nostalgia pensare al cielo.. vorrei poter vivere il volo di un'aquilone, ma più libera. Un saluto e una meravigliosa settimana

    RispondiElimina
  2. Molto positiva, fai che e sia un periodo sereno...e che tutto proceda al meglio..te lo auguro. ciao PIno

    RispondiElimina
  3. E' una poesia che rivolge tutte le attenzioni alla tranquillità.
    Ti auguro un tranquillo riposo, se ti è possibile, in questo periodo vacanziero per molti.
    Ciao Pino!

    RispondiElimina
  4. Ciao Pino,
    sono passata a salutarti, da oggi metto il blog in pausa, ci ribecchiamo a settembre.
    Buone vacanze ;)
    p.s. molto bella questa tua poesia, mette serenità

    RispondiElimina
  5. Esprime a mio avviso una serenità ritrovata.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Come una rinascita questi giorni d'agosto, lontano dalle tensioni. Ti auguro sia davvero così.

    RispondiElimina
  7. Sì, anch’io, come Ambra, colgo un percorso nuovo, di “rinascita”. Quell’ “oblio…rinfrancante” e quell’ “asprezza sottile…della vecchia esistenza” (bellissime immagini) pare siano, inequivocabilmente, i segni di questo rinnovamento.
    E qui mi unisco al sincero augurio che questa “leggerezza” di vita rappresenti un punto di partenza, un bagaglio permanente con cui percorrere nuovi e affascinanti sentieri di vita.
    E così sia, Pino.
    Ciao

    RispondiElimina
  8. Caro Pino,
    come stai? Leggere i tuoi versi mi emoziona sempre!
    Bellissimo inno alla magnifica "Estate"
    Grazie e ti auguro uno splendido Agosto.
    A presto
    Un abbraccio
    Antonella

    RispondiElimina
  9. Non è mancanza di voglia o tempo, ma di connessione...grazie a voi per le parole di gradimento. Buone vacanze anche a voi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. ciao Pino..hai preso il colpo di sole..senza sole? Riduci le parole della prima poesia: Ciaooo :-) e buon ferragosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un disastro pubblicare dal cellulare Carla! Io lo vedo "normale"...grazie per la segnalazione, provo a correggere e se ripassi fammi sapere come leggi.
      Come stai? Sei in vacanza?
      Ciao e a presto.

      Elimina
    2. Sai che col cell non mi sono mai cimentata a pubblicare, se però il risultato è quello che ho visto è meglio evitare :-) Ora c'è troppa interlinea fra una riga e l'altra. :-) Sistemerai con comodo.
      Non sono in vacanza,. ho già dato il mese di giugno e credo che mi riservo altri giorni più avanti. Per ora lascio andare in vacanza "Voi lavoratori" , io sto a guardarVi. Sto abbastanza bene grazie Pino. Buone vacanze e buon proseguimento.ciaooo

      Elimina
  11. Caro Pino, quante cose sono cambiate, la tua poesia è una melodia della mia gioventù.
    Grazie caro amico, buon ferragosto.
    Tomaso

    RispondiElimina
  12. Complimenti per le due poesie la prima e proprio come l'estate che stiamo vivendo almeno al nord
    Ciao buon ferragosto .
    Tiziano

    RispondiElimina
  13. molto bella....purtroppo la natura sta ricevendo danni irreversibili

    RispondiElimina
  14. Molto belle le parole di Aspettative.

    Baci

    RispondiElimina
  15. Ciao Pino
    ti segnalo che da "Giorni d'agosto" non ho più ricevuto notifiche delle tue successive pubblicazioni.
    Sono qui soltanto grazie alla notifica del commento di Kylie di oggi.
    C'è qualcosa che non va?
    Grazie, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Vittorino,
      ho letto il tuo commento e mi premuro a risponderti immediatamente.
      Essendo in vacanza e senza pc, ho solo problemi di connessione e non riesco a collegarmi e rispondere con tranquillità tramite il cellulare.
      Ci vuole "una vita" a scrivere due righe. Le poesie che pubblico le copio e incollo direttamente da evernote e quindi graficamente non sono un granché e ci metto (appunto) una vita! (pensa che ne ho altre da pubblicare, ma ho desistito...).

      Approfitto per dirti che ho letto con attenzione e con molto piacere le tue ultime "recensioni" alle poesie del mio libro inviate via mail e appena ritorno alle mie abitudini (e al mio pc...) ti darò risposta, come ho fatto con le tue prime considerazioni.

      Grazie per le tue "premure".
      Un affettuoso saluto e a presto
      Ciao.

      Elimina
    2. Ok! Grazie della risposta.
      Per il resto non c'è premura.
      Ciao

      Elimina
  16. Approfitto di questo breve sortita per ringraziare tutti voi che avete espresso il vostro gradimento o comunque lasciato anche solo un saluto.

    Grazie.
    Ciao a tutti e a presto.

    RispondiElimina
  17. Ciao Pino, ti lascio un saluto e poi passerò con calma a commentare le tue poesie!
    Un abbraccio
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un saluto e un grazie anche a te Xavier che sei passato dopo il mio ringraziamento generale.

      Un abbraccio.

      Elimina
  18. Grazie ancora a tutti ...Ne avrei ancora altre da pubblicare, scritte proprio nel relax di questi piacevolissimi e rilassatissimi giorni di vacanza, ma ormai non avrebbe più senso continuare il post dopo averlo interrotto...

    Buon fine estate.

    Ciao.

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.