Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

10/06/13

IL GIRASOLE

La vita a volte è "umorale" ...e a volte di "criticità psicologica" senza conoscerne nemmeno il perché!
Non sono, questi, termini messi lì a caso...voglio proprio dire che a volte si è irritati con tutti e con tutto... senza avercela però con nessuno! a volte si è depressi per tutto e per tutti... senza però sapere chi o cosa ci deprime veramente! a volte si è delusi da tutto e da tutti... senza sapere con esattezza il perché della delusione! potrei continuare con gli esempi delle "criticità psicologiche", ma credo che bastino questi per deprimere anche te!... Per fortuna questi momenti non durano a lungo! sai ...se oltre ad essere "umorali", si è anche tenaci e/o testardi, si riesce a metabolizzarli in fretta. A me capita così! E' vero...aiutato da mia moglie, i miei figli... (a loro insaputa!...nel senso che non è che facciano niente di mirato... solo per il fatto di esistere, di esserci!). 
Sono loro l'appiglio più solido e concreto che ho.
E, in questi momenti, io mi immagino ... "girasole" e, immagino loro ... "il mio sole".

Il Girasole
girasole

Come la ninfa Clizia
segue il suo dio Apollo
con lo sguardo
sempre verso al cielo
a trasognare
pensieri d'amore,
il girasole segue il sole,
dal suo sorgere
al suo tramontare,
con il suo roteare
da est a ovest fino
al suo crepuscolare.


Ed è durante la notte
che con tristezza
inclina la sua corolla
struggendosi nell'attesa
che il sole, il suo amato,
si ridesti con fierezza,
con splendore e ardore,
riproponendosi ancora
nella sua lucentezza,
nel suo bagliore.

All'alba si fa trovar pronto
con le sue ciglia gialle
rivolte ad est ad attenderlo
nel suo sorgere per non perdere
un solo minuto della raggiante
vigoria che gl'infonde
ed ancora la sua tenerezza ravvivare
rinvigorendo di nuovo il suo dì.


Come il marinaio segue le stelle
per non disperdersi nell'immenso mare
il girasole segue il sole
per non disperdersi nella vita
e ritrovarsi sempre ...
in uno sguardo d'amore.


Pino Palumbo

10 Giugno 2013


Foto di: Pino Palumbo
Elaborata con Photoshop


11 commenti:

  1. bellissima pino ........metterei la canzone che ho messo a betty ..come un girasole di giorgia .....ed è bellissimo quando ci accorgiamo che la nostra compagna di vita (nel tuo caso) è il tuo sole.....senza altre parole ....un sorriso spontaneo è nato sulle mie labbra .....buona giornata pino ....un sorriso ancora più grande per te.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stata talmente veloce...torna ora...e sentirai che la colonna sonora è cambiata!

      Caio Barbara...

      Elimina
    2. ahahah pino ....grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.....hai fatto bingo ora ancora di più.......ora mi fermo qui sotto questa musica intanto che cerco di lavare i piatti........

      Elimina
  2. Ciao Pino, molto bello e calzante il paragone che hai fatto con i girasoli, ci si consola e ci si inorgoglisce ritenendoci fortunati nel guardare coloro che danno un significato alla nostra vita, se ci sono, altrimenti si trova qualche altro bersaglio gratificante, bellissima la tua poesia, trasuda amore incondizionato, complimenti, buon pomeriggio a presto rosa.))

    RispondiElimina
  3. Bellissima questa poesia, del girasole! Il fenomeno della natura.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Bellissimi versi e bella la musica... Vorrei essere un marinaio e seguire le stelle per non perdermi mai...
    Vorrei essere un girasole per avere l'energia e il calore del sole che mi rinvigorisce... Potrei farla mia, veramente bella caro Pino, tanti complimenti e un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ma questo è il periodo dei girasoli nel web Pino… ahahaha!!
    Concordo con te, i nostri cari sono il nostro sole, e viceversa… e non dobbiamo permettere mai a niente e a nessuno di poter offuscare.
    La tua poesia è meravigliosa!
    Un abbraccio e un sorriso per te

    RispondiElimina
  6. Ciao Pino, quanto è vero quello che scrivi, a volte siamo così...senza un vero perchè, senza che nulla sia successo. Io ho sempre pensato che una questione di sensibilità...quando si è così tanto sensibili basta una piccola sfumatura, magari neanche percepita a livello conscio, per farci piombare in depressioni passeggere...l'importante è avere un sole verso cui dirigere lo sguardo per poter ritrovare certezze ed equilibrio.
    Bella e ...solare!
    Buona giornata....forse oggi, finalmente, con il sole.
    Antonella

    RispondiElimina
  7. sacrosanta verità,Pino,
    bella la tua poesia,buona giornata

    RispondiElimina
  8. Bellissima Pino, complimenti!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti!...ho riletto i vostri commenti per essere sicuro di non averne dimenticato qualcuno e li ho ri-trovati stupendi.

    Ciao...e scusate se sono "obbligato" a risposte globali!

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.