Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

29/03/13

Is there Anybody Out There?


Hey ... c'è qualcuno là fuori?

C'è qualcuno oltre quel muro?
C'è qualcuno oltre quella porta?
C'è qualcuno oltre quel video?

Sì c'è qualcuno oltre ...
oltre quei pensieri,
oltre quei pregiudizi,
oltre quelle false affermazioni,
oltre quei falsi moralismi
e gratuiti giudizi?

Hey ... c'è qualcuno là fuori?

C'è qualcuno oltre quel muro?
C'è qualcuno oltre quella porta?
C'è qualcuno oltre quel video?

Sì c'è qualcuno là fuori ...
fuori dagli schemi,
fuori dalle dettate condizioni,
fuori dalle regole imposte,
fuori dalle semplici affermazioni
e dalle ingiuste recriminazioni?

Hey ... c'è qualcuno là fuori?

C'è qualcuno oltre quel muro?
C'è qualcuno oltre quella porta?
C'è qualcuno oltre quel video?

Allora ... c'è qualcuno al di là ...
al di là della memoria,
al di là della ricerca dell'accuratezza,
al di là della storia,
al di là della retorica
e della insana consapevolezza?

Hey ... c'è qualcuno là fuori?

... che vuole solo un po di sincerità?
... che vuole solo un po di chiarezza?
... che vuole solo un po di onestà?

Allora ... c'è qualcuno là fuori?

...oppure ognuno pensa al suo mondo
...alla sua vita
...a se stesso?
... o lasciamo che ognuno
... resti solo ...
.......................
... con se stesso?


Pino Palumbo
29 Marzo 2013
                                                                                                                                                           
Immagine da: Google

35 commenti:

  1. Ciao Pino, inconsueti pensieri, che ci fanno fare un esame di coscienza, certo che c'e' qualcuno sempre oltre, dietro nascosto o visibile, siamo noi che con disponibilita' e sensibilita' dobbiamo saperlo vedere, rinunciando un po' a noi stessi, al nostro egoismo, per il bene comune che poi arricchisce di riflesso anche noi, basta provare e allenarsi, non e' difficile...
    se ti riferisci a qualcuno in particolare al di sopra delle parti cioe' Dio, certo c'e', e' nascosto in ciascuno di noi, non ci abbandona mai, ci lascia il libero arbitrio di comportarci come vogliamo, ma sarebbe piu' contento se ci comportassimo onestamente con sincerita' e chiarezza, verso gli altri,ascoltando la nostra coscienza e non solo il nostro tornaconto, bisognerebbe imparare a mettersi nei panni degli altri allora si capirebbero tante cose e il mondo andrebbe di sicuro meglio, ciao grazie complimenti, molto originale e sempre profonda, buon venerdi santo a presto rosa.))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te l'ho già detto che mi piace come commenti i miei scritti?!
      No Rosa non mi riferivo a Dio...in questo caso a noi terreni, a noi comuni mortali, che dovremmo come dici anche tu, essere più attenti agli altri e così saremmo, se non altro, un po meno ..."comuni".
      Questo è in sintesi il senso.
      Ciao Rosa

      Elimina
  2. Sacrosante parole, caro Pino. Come sempre invitano a riflettere. E il nostro Papa meraviglioso ha ragione: dovremmo tutti 'uscire dai nostri confini', per donarci al prossimo e dare un senso vero alla vita.. Un abbraccio e una felice Pasqua!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente in accordo Ely ...con te e con Papa Francesco...
      ed è un po quello il senso di questo mio scritto. Dobbiamo aprirci e avvicinarci agli altri...che gesto il suo quello di ieri...
      Ciao e una Felice Pasqua anche a te.

      Elimina
  3. Ecco un chiaro esempio di poesie della incomunicabilità.
    Attraverso una serie di anafore, che hanno il compito d’incalzare l’ interlocutore, il poeta domanda se ci sia qualcuno disposto a palesarsi, ad uscire “allo scoperto”, per spezzare il silenzio ed il solipsismo nel quale è relegato a vivere, nonostante l’era telematica e di Internet autorizzerebbe a pensare ad una circolazione di idee libera ed incondizionata.
    Ci sono tante convenzioni da superare – sostiene ancora l’autore di questo bellissimo brano – tanti muri da abbattere, tante ipocrisie da cancellare, perché l’uomo torni ad essere tale, a riappropriarsi cioè del suo connotato più importante, la dignità, l’altruismo e la “pietas”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono lusingato di una recensione così puntuale e particolareggiata Antonio. Le tue analisi sono sempre più che appropriate e in questo caso ancor di più.
      ...si può essere soli...in mezzo ad una folla!
      E se ci guardiamo un po intorno riuscendo a superare certe barriere, lo sguardo di queste persone svelerà la loro condizione...
      Grazie e Buona Pasqua

      Elimina
  4. Ciao Pino, ci aiuti a riflettere e in questi giorni la riflessione è importante.
    Un augurio per una serena Pasqua a te e alla tua famiglia.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancor più in questi giorni ...appunto!
      Ciao e Buona Pasqua anche a te Antonella

      Elimina
  5. Pino caro..un vero lavoro di empatia...
    Premetto che i tuoi post mi piacciono tutti, ma questo sembra scritto a quattro mani...
    Grazie , un regalo graditissimo e di ottimo gusto!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella...ero certo ti sarebbe piaciuto!
      Buona settimana

      Elimina
  6. parole importanti,che fanno riflettere.

    Buone feste anche a te e famiglia
    Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lu...grazie per essere passata
      buona settimana

      Elimina
  7. Ti auguro una Pasqua in serenità,amore e pace!

    RispondiElimina
  8. interrogativi ai quali ciascuno di noi può dare una risposta?
    ti auguro una Pasqua piena di gioia e di pace,prima di tutto con te stesso,in mezzo alla tua bella famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per tutto carissima...
      Ciao e buona settimana

      Elimina
  9. Non sono brava a scrivere recensioni... Le ultime parole fanno riflettere, sincerità, chiarezza, onestà, difficili da trovare... Penso di essere una persona egocentrica, ma non egoista... Cerco di avvicinarmi a chi è solo e "sta soffrendo". Caro Pino, ho letto i commenti e le tue risposte, sto conoscendo una persona altruista e di grande sensibilità. Grazie di tutto.
    Buona giornata e tanti auguri a te e famiglia per una Pasqua in serenità.
    Ale

    RispondiElimina

  10. Passo per lasciarti il mio augurio di Buona Pasqua, pace e serenità a te e alla tua bella famiglia.
    E intanto rifletto sulla profondità del concetto espresso dai tuoi versi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Krilù...e anche se in ritardo contraccambio i tuoi auguri
      Ciao e buona settimana

      Elimina
  11. Ciao Pino
    Passo per farti i miei più sentiti auguri per una serena Pasqua a te e alla tua famiglia. Bacione :-)
    Con tanto affetto, Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty...in ritardo ma contraccambio...
      o meglio spero tu abbia passato buone feste
      Ciao

      Elimina
  12. Il tuo post fa pensare e riflettere. Questi sono giorni importanti per l'umanità intera. C'è il desiderio di cambiare ed essere diversi. Più umili e umani. Spero di riuscirci almeno in parte.
    Buona Pasqua di Resurrezione a te e alla tua famiglia. Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  13. Sai è molto triste quando ci si rende conto di quanta solitudine ci sia ..... La tua poesia è un invito a riflettere e a domandarci quanto siamo disposti ad abbattere i nostri muri di recinzione....
    Ma non voglio avere pensieri tristi...sono venuta a portare a te e alla tua bella famiglia i migliori auguri di una Pasqua gioiosa.
    Ciao Pino, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voleva mettere pensieri tristi la mia poesia, ma far riflettere e invitare tutti in questi giorni di pace ad accorgerci della solitudine che ci circonda!
      Ciao Paola...spero tu abbia trascorso la Pasqua in serenità con i tuoi cari.
      Ciao e buona settimana

      Elimina
  14. complimenti per come riesci a esprimere contenuti che appartengono a tutto il genere umano! buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina...
      buona settimana a te

      Elimina
  15. potrei risponderti con la traduzione di questa altra dei pink floyd che hai messo anche come musica del blog......

    Non abbiamo bisogno di educazione
    Non abbiamo bisogno di essere sorvegliati
    né di oscuro sarcasmo in aula
    Professore, lascia in pace i ragazzi
    Hey, professore, lascia in pace i ragazzi!
    Tutto sommato, è solo un altro mattone nel muro
    Tutto sommato, siete solo un altro mattone nel muro

    Non abbiamo bisogno di educazione
    non abbiamo bisogno di essere sorvegliati
    né di oscuro sarcasmo in classe
    Professori, lasciate in pace i ragazzi!
    Ehi, professore, lascia in pace i ragazzi!
    Tutto sommato, siete solo un altro mattone nel muro
    Tutto sommato, siete solo un altro mattone nel muro


    togliamo quel muro che ci costruiamo sugli occhi ...e apriamolo sul mondo.....

    buon inizio settimana pino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Barbara non ho ancora messo Anather breack in the wall come sottofondo...ma l'apprezzo molto ...
      il senso era comunque quello di abbattere tutto ciò che ci separa dagli altri...
      Ciao e buona settimana anche a te

      Elimina
  16. Ciao Pino stupenda questa tua
    incognita poesia
    ciao buona settimana.

    RispondiElimina
  17. Ai visto Pino e come la tua poesia ce sempre qualcosa
    che non puoi vedere ho sapere in questo caso io ho scoperto
    una cosa molto piacevole grazie caro amico per aver
    accettato e esposto la mia cartolina D'auguri.
    Un abbraccio Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ho accettato e...con molto piacere ho esposto!
      Ciao e buona settimana

      Elimina
  18. Sì, c’è qualcuno dall’altra parte, ma non sempre vede sente o parla…
    è sempre più facile far finta di niente, e voltare il capo dall’altra parte, ma poi dovrà fare i conti con la propria coscienza, sempre che l’abbia…
    Occorre riflettere SEMPRE su questo argomento e non solo nel periodo di Pasqua o Natale…
    Ciao Pino, questa poesia è stupenda!

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.