Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

27/02/12

AD ANDREA


Ad Andrea”

 

Immagine da: Google -  Foglia strappata

Come una foglia strappata dal ramo della vita,

come un granello di sabbia sospinto con violenza,

come una piuma persa da un’ala,

dal vento con forza sei stato innalzato

e su sei volato via nel cielo,



ma come uno scoglio ai nostri cuori

sei rimasto insediato,




come la radice di un albero il Tuo allegro sorriso

saldamente nei nostri pensieri è rimasto piantato.





Ed è con un sorriso che a Te rivolgiamo

ogni giorno il nostro riconoscente pensiero.

 La Tua Allegria Rallegra Ancora i Nostri Cuori

e Allieterà Sempre le Nostre Vite.


Pino Palumbo
                                                                                                                            

A mio suocero Andrea
                                                                                                                                                                           

3 commenti:

  1. si, certe cose vanno prese col sorriso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì...come lui....mio suocero (per me come un padre) aveva sempre un sorriso per tutti...per tutto. Ciao.

      Elimina
  2. il finale lascia un pò a desiderare .....barbara

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.