Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

26/02/12

ABBANDONO


ABBANDONO”



Foglia strappata
al suo ramo
Immagine da: Google - Foglia nel vento
dal vento
non gelido.
Foglia sospinta
su in alto…
un momento
non candido.
Foglia spazzata
tra la polvere
del vento
e poi abbandonata
ad un vorticoso
inevitabile
abbandono.

  Ante 2000
Pino Palumbo
                                                                         

2 commenti:

  1. ma prima questa foglia darà il meglio di se....nascerà e crescerà dando il meglio di se ...con i suoi colori con la sua forza darà l'aiuto che l'uomo a bisogno ..e anche quando cadrà non sarà invano .....

    ti riporto qui anche laa risposta che ti ho lasciato sotto al tuo commento al mio blog ...sperando di essere riuscita a spiegarmi ...se no dimmelo e cercherò parole e modo diverso....

    ciao pino .....io quando lascio un commento mi iscrivo per mail ....quando scrivi un commento sotto c'è questo

    Scegli un'identità

    foreverme (Account Google) – Esci
    Invia commenti di risposta per email a OpenID
    OpenID LiveJournal WordPress TypePad AIM
    Nome/URL Nome
    URL
    Anonimo

    con dei quadratini ...se ci clicchi sopra ...a invia commenti di risposta per email ...ti arrivano le risposte in mail ...quella collegata al blog ....cosi vedi se le persone ti rispondono ...una volta letto il commento se ci sarà puoi anche annullare la selezione ...se no leggerai anche i commenti che lasciano altre persone ...
    non so spiegarmi meglio ....spero di averlo fatto se no posso cercare un altro modo .....buona giornata .....ciao

    ps ...questo vale per i blog come il mio dove i commenti sono in una finestra a parte ...come quelli che hai tu ..sotto il quadrato dove scrivi c'è la scritta a destra ...inscriviti per mail se ci clicchi ...ti arriva sia il tuo commento che la futura risposta nella tua mail ...quella a cui hai collegato il blog...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho lasciato le risposte ai tuoi commenti per ultime, in modo da dedicarci il giusto tempo come fai tu nello scriverli.
      Questa poesia è stata scritta a mia nipote più di vent'anni fa
      che stava passando un'adolescenza un po travagliata e io e mia moglie le stavamo (come ancora oggi) molto vicino. Hai ragione tu...in effetti quella foglia è cresciuta dando il meglio di sé a cominciare dai suoi colori...2 splendidi figli! Ti ho già detto che interpreti con attenzione quello che scrivo e qui ne è la prova! Non potevi sapere come si è evoluta quella foglia 20 anni dopo. Ciao. Ah grazie per il consiglio sui commenti...farò dopo con calma ora devo passare al tuo prossimo commento.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.